30 anni di femminicidi in “Per sempre mia”

30 anni di femminicidi in “Per sempre mia”

Si chiude il Marzo delle Donne 2019 a Marsciano e lo fa con uno spettacolo teatrale. Giovedì 28 marzo, alle ore 21.15, sarà il gruppo teatrale “La Fratente” di Mugnano a salire sul palco del Concordia e a portare in scena lo spettacolo teatrale “Per sempre mia”.

Si tratta di un testo scritto da Valentina Chiatti, che cura anche la regia dello spettacolo, liberamente ispirato al libro “Il sangue delle donne”, in cui il giornalista Alvaro Fiorucci racconta con uno stile asciutto ed evocativo, trenta anni di femminicidi in Umbria, dai casi che ebbero più risonanza nel passato, come l’omicidio tuttora irrisolto di Maura Fondacci, ai più recenti, quelli di Meredith Kercher, Barbara Cicioni, Maria Geusa, Sonia Marra, Barbara Corvi ed altri ancora.

“Per sempre mia” è uno spettacolo che porta a teatro il tema della violenza sulle donne. È frutto di due anni di lavoro tra scrittura e studio di un fenomeno, con le sue cause e le sue conseguenze, che continua, purtroppo, a riempire le pagine di cronaca. Obiettivo di questa serata è innanzitutto quello di sensibilizzare il pubblico trasferendo quella che deve poter essere una presa di coscienza inevitabile, ovvero che la violenza sulle donne, e più in generale la violenza di genere, è un tema che riguarda tutti, senza distinzione di cultura, religione, ceto sociale ecc. e combatterla è dovere di ogni membro di una società civile.

COMMENTS

DISQUS: 0