A Marsciano arriva la badante di quartiere: il 28 scade il bando

A Marsciano arriva la badante di quartiere: il 28 scade il bando

La Zona sociale n. 4 della Media Valle del Tevere, attraverso il Comune di Marsciano, ente capofila, ha pubblicato un avviso per l’attuazione di un progetto volto a fornire servizi di prossimità per anziani, promuovendo la sperimentazione di operatori inseriti in un elenco che assistano più utenti, individuati prioritariamente tra quelli che risiedono negli stessi condomini e/o quartiere o nella stessa frazione. Tale progetto è limitato ai Comuni di Marsciano, Massa Martana, San Venanzo e Todi. Si tratta di un servizio di prossimità innovativo che va ad integrare le attività già poste in essere dalle amministrazioni comunali coinvolgendo un numero ampio di soggetti e rafforzando i rapporti di vicinato orientati al sostegno sociale e all’aiuto, offrendo anche opportunità lavorative.

Le funzioni che tali operatori dovranno svolgere riguardano le attività di cura e di aiuto prestato a domicilio da persone singole non in rapporto di parentela con l’assistito; l’assistenza alle persone anziane per il disbrigo di pratiche burocratiche, spesa alimentare, accompagnamenti vari e in genere attività volte al mantenimento dell’anziano nel proprio contesto familiare; l’assistenza nei giorni di riposo o assenza delle badanti personali; il monitoraggio dei bisogni sociali degli anziani.

Tra i requisiti che i richiedenti devono avere per essere ammessi nell’elenco degli operatori di condominio e quartiere c’è, oltre alla maggiore età, la residenza da almeno 18 mesi consecutivi nei 4 comuni interessati dal progetto e il trovarsi nella condizione di disoccupati o inoccupati. Il compenso per l’attività svolta, pari a 10,00 euro orari, sarà erogato tramite buoni Inps.

Le domande dovranno pervenire direttamente agli Uffici Protocollo dei Comuni di Marsciano, Massa Martana, San Venanzo e Todi, entro le ore 13.00 del giorno 28/10/2015, mediante consegna a mano oppure a mezzo del servizio postale con raccomandata con avviso di ricevimento o tramite Posta elettronica certificata (Pec).

Le domande pervenute oltre il termine suddetto saranno prese in considerazione, con cadenza quindicinale e, se ritenute idonee, andranno ad integrare l’elenco degli operatori già stilato.

Alla domanda dovrà essere allegata copia del documento d’identità del soggetto proponente in corso di validità. I contenuti del bando e i moduli per effettuare la domanda possono essere consultati nella sezione “Bandi, avvisi ed esiti in evidenza” del sito web del Comune di Marsciano