Alternanza scuola-lavoro: premiato il Salvatorelli Moneta

Alternanza scuola-lavoro: premiato il Salvatorelli Moneta

Si chiama “Facciamo impresa” il progetto con il quale gli istituti Tecnico e Professionale dell’Istituto Omnicomprensivo Salvatorelli Moneta di Marsciano hanno partecipato al concorso “Storie di alternanza” organizzato da Unioncamere aggiudicandosi il secondo posto a livello provinciale.
La premiazione, alla quale la scuola marscianese ha partecipato con una delegazione di studenti e insegnanti guidati dalla dirigente Rita Albani, si è svolta la mattina di mercoledì 20 dicembre presso il Centro Congressi della Camera di Commercio di Perugia. Mille euro il premio ricevuto che la scuola potrà utilizzare per l’acquisto di materiali didattici.

Il concorso, rivolto a Licei, Istituti Professionali e Tecnici, aveva per oggetto la valorizzazione dei migliori percorsi di alternanza scuola lavoro e comportava la realizzazione di un video che raccontasse l’esperienza di alternanza fatta dagli studenti. Quello che l’Istituto marscianese ha documentato con “Facciamo impresa” non è solo stato il tradizionale percorso di stage attivato presso le aziende del territorio, ma anche la costituzione di una attività produttiva, all’interno della scuola, per progettare e realizzare prodotti che potessero poi essere venduti ad utenti finali, come è accaduto in un paio di occasioni nel corso dell’anno e da ultimo proprio in questi giorni con la bottega didattica che gli studenti dell’Istituto hanno allestito in centro a Marsciano per il periodo natalizio.

Tutte le attività, finalizzate a interfacciare il mondo della scuola con quello dell’impresa, sono state sviluppate in linea con il percorso formativo degli studenti e con il contributo anche di alcune imprese che si sono rese disponibili per l’esternalizzazione di qualche fase del processo produttivo che non poteva essere svolta all’interno della scuola.

“Un riconoscimento – afferma l’Assessore Luigi Anniboletti – che testimonia il buon lavoro messo in campo dalla scuola in sinergia con il Comune e con la rete imprenditoriale locale. Un modello di collaborazione e reciproco scambio di informazioni ed esperienze che sta dando i suoi frutti non solo con le esperienze di alternanza scuola lavoro ma anche nel potenziamento dell’offerta didattica della scuola e dello sviluppo tecnologico dei suoi laboratori”.

COMMENTS

DISQUS: 0