Avis Marsciano: “c’è bisogno di sangue!”

Avis Marsciano: “c’è bisogno di sangue!”

Purtroppo anche il mese di luglio, appena concluso, ha registrato un forte calo che mette in crisi il sistema trasfusionale in Umbria. Avis di Marsciano su base mensile ha avuto un calo di 38 donazioni – con il trend precedente già in perdita – mentre il computo annuale dice meno 55 donazioni rispetto allo stesso periodo del 2017. Sia Avis che Comune di Marsciano perciò hanno lanciato, anche sui social, un appello per chiamare tutti i donatori e non donatori ad un gesto di solidarietà.

Sul sito di Avis Marsciano si ricorda inoltre che dal 30 luglio anche chi ha soggiornato in località dove era in vigore la sospensione per la presenza del virus west nile può tornare a donare, non essendo più previsti i 28 giorni di sospensione (per avere maggiori informazioni su tale aspetto è possibile chiamare il numero 075/8748916).

La volontà è quella di invertire un trend pericolosamente negativo, che sta investendo anche il nostro territorio ormai da troppo tempo e che sembra inarrestabile. Il periodo certo non aiuta: in estate in molti pensano allo svago, ai viaggi ed al divertimento, ma è fondamentale non dimenticare il prossimo: con una semplice donazione di sangue, si impegnano pochi minuti della propria giornata, ma si possono salvare vite, aiutare chi sta male e dare speranza a chi conta sull’aiuto degli altri.

L’Avis fa un appello alla coscienza di tutti ma soprattutto a quella dei giovani, affinché non sottovalutino l’importanza di una semplice donazione di sangue. Andiamo a donare! Sul sito www.avismarsciano.it è possibile reperire tutte le informazioni necessarie.

COMMENTS

DISQUS: 0