Calcio. Derby d’alta classifica in Seconda; occasioni Nestor e Via Larga

Calcio. Derby d’alta classifica in Seconda; occasioni Nestor e Via Larga

Un’altra abbuffata di calcio in questo ultimo weekend di settembre: si gioca la quarta giornata dei campionati dilettanti con le formazioni marscianesi impegnate dall’Eccellenza, fin giù in Seconda Categoria. Si parte come sempre dal Villabiagio (4 punti), tornato da Cannara a dir poco furibondo per l’arbitraggio, definito in settimana dal presidente Tenerini “vergognoso e scandaloso”. L’attacco al direttore di gara, che avrebbe anche “preso in giro dirigenti ironizzando sulle nostre (del Villabiagio, ndr) contestazioni pacifiche e pacate”, si è concluso con la richiesta di “rispetto da parte di una classe arbitrale che viene pagata regolarmente con le iscrizioni delle società”. Non una bella atmosfera, insomma, per andare ad affrontare la Narnese, reduce da 4 punti nelle ultime due giornate con i quali ha affiancato i marscianesi. In casa i rossoblu di Guastalvino dovranno sfruttare tutte le pecche della difesa ospite, fin qui infilata già 5 volte. Potrebbe essere anche la volta buona per far ripartire un attacco ancora in rodaggio con appena 2 reti: buone comunque le possibilità di fare bottino pieno e risalire la classifica.

La Nestor (7 pt) sarà l’unica del lotto a giocare in anticipo. Chissà cosa saprà inventarsi la pazza Nestor di questa stagione contro il fanalino di coda Nocera Umbra, ultima in classifica con 3 sconfitte in 3 giornate, e ben 7 reti al passivo. Certo anche i biancoazzurri di Roscini hanno subito tanti goal fin qui (5nelle ultime 2 giornate), ma l’attacco è il secondo del campionato e sembra il reparto sul quale fare più affidamento: la Nestor deve sfruttare il turno relativamente facile, seppure in trasferta, per mettere punti in cascina. Il calendario ancora per qualche giornata sarà relativamente benevolo: tra un mese arriveranno probabilmente gli impegni più delicati e con qualche dato in più e qualche partita in più nelle gambe si potranno tirare le somme e si comincerà a ragionare sul futuro…

Il Papiano (5 pt) ritrova il Piegaro, formazione che l’anno scorso veleggiava in alta classifica e diede ai ragazzi di Pompei una vittoria fondamentale sul finale di stagione. Ora le cose sono (o sembrano) cambiate: certo è presto per tirare già delle conclusioni, ma al “Ripiccini” arriva una formazione inchiodata a 1 punto e con al passivo ben 8 reti. Difficile dire se il 3-3 col Tezio sia segnale di ripresa o meno. Il Papiano ha dalla sua parte il vantaggio di giocare in casa e il pensiero di poter avvicinare la vetta della classifica, nel caso dovesse arrivare la prima vittoria in casa.

In Seconda Categoria occhi puntati sul derby d’alta classifica tra Ammeto (9 pt) e Real Sant’Orsola (7 pt). La logica, la classifica e le statistiche direbbero che l’uno fisso potrebbe essere il pronostico più facile, ma trattandosi di derby mai dire mai: il Real ha già dimostrato lo scorso anno di poter dare fastidio a molti e quest’anno sembra volersela giocare ancor di più. L’Ammeto, per conto suo, ha già dimostrato tutto il suo valore. Occasione Via Larga (3 pt) per risalire la china dopo le ultime delusioni: il Vitellino ultimo e con una media di più di 3 goal subiti a partita, non può essere un ostacolo troppo difficile. Se così fosse, meglio cominciare a preoccuparsi. Serve una bella prestazione per ritrovare entusiasmo e far tornare l’antistadio il fortino di una volta.