Calcio marscianese rete per rete – 13 gennaio 2014

Calcio marscianese rete per rete – 13 gennaio 2014

Altra domenica amara per le formazioni del territorio marscianese: alla fine del pomeriggio domenicale sono solamente il Villabiagio e il Papiano a sorridere, pur non avendo vinto.

In Eccellenza i ragazzi di Grilli hanno pareggiato con la prima della classe, la Vis Torgiano, e non vedono cambiare di molto la loro situazione in classifica: la cattiva notizia viene dall’Angelana che vince e riesce dunque ad approfittare del turno favorevole, staccando i rossublu. Succede tutto nel secondo tempo con Sisani che porta in vantaggio la Vis al 30′, ma è poi Marri che riacciuffa gli ospiti al 41′,su rigore: Villabiagio ora terzo in solitaria a 29 punti, a meno 2 dall’Angelana e meno 3 dalla Vis. La Nestor invece non approfitta dello stop del Castello e trova solamente il pareggio contro il Cannara: a bomber Regnicoli risponde Botticchia, il quale impedisce ai marscianesi di spiccare il volo in classifica verso posizioni interessanti (in vista poi del derby di domenica prossima contro il Todi): Nestor ora a 23 punti e settima in classifica.

In Prima Categoria ennesima sconfitta per l’Ammeto che cede netto al Marra (1-3), secondo in classifica: rete marscianese di Zucconi. Ora la posizione degli ammetani, decimi a 21 punti, si fa pericolosa, mentre il trenino delle ultime della classe si fa sotto. Discorso diverso per il Papiano che continua nella striscia positiva e mantiene la sua posizione a ridosso della zona playoff: al vantaggio ospite al 20′ rispondono Minciotti al 65’e Trequattrini all’80’. La beffa finale porta la firma di Marinacci, che nega ai marscianesi il sorpasso sull’Agello.

In Seconda Categoria dispiaceri sia per lo Spina che per il Real Sant’Orsola. Gli spinaioli perdono, per la seconda volta stagionale, contro il Sant’Angelo di Celle, anche stavolta di misura: è bastata una rete di Saaveda al 5′ per mettere a tacere le velleità dei marscianesi di tirarsi fuori dalla zona calda. Nulla è perduto tuttavia. Chi comincia a preoccuparsi della classifica è il Real di Fioravanti che perde anche contro il Bagnaia, una delle formazioni più toste del girone: non basta la rete di Bendoni per avere la meglio sulla quarta compagine del torneo. Alla fine Poma punisce i ragazzi di Schiavo con una doppietta. Il Sant’Orsola ora si trova nono a 22 punti.