Calcio marscianese. I verdetti per playoff e playout

Calcio marscianese. I verdetti per playoff e playout

Dopo trenta giornate e quasi otto mesi di battaglie sul rettangolo di gioco si sono conclusi i campionati che vedono impegnate le otto formazioni marscianesi di calcio. Dopo le promozioni di Villabiagio e Via Larga, salite rispettivamente in Serie D e Prima Categoria, mancavano ancora quattro verdetti da sancire, ovvero quelli che riguardavano Nestor, Ammeto, Real Sant’Orsola e Spina. Le quattro formazioni rimaste in bilico si giocavano tutto in 90′ di fuoco, ma alla fine hanno tutte fatto il proprio dovere, andando a conquistare i punti necessari per playoff e playout.

La più blasonata società del comune ha centrato l’ultimo successo in campionato sul campo del Montefranco (0-1), assicurandosi così il terzultimo posto in campionato e la possibilità di disputare la sfida playout contro l’Amerina. In campionato le due sfide contro i ternani hanno fruttato un solo punto ai marscianesi, ma la Nestor di quest’ultimo periodo, pur avendo pareggiato 0-0 proprio contro l’Amerina una settimana fa, appare più solida e nelle ultime quattro partite non ha mai subito gol. Come l’anno scorso i biancoazzurri dovranno cercare la salvezza facendo gli straordinari e potendo contare su un solo risultato: la vittoria.

Parte invece col favore del pronostico l’Ammeto, che grazie al punto conquistato in trasferta col Cannara (1-1) stacca il Tordandrea e si piazza al dodicesimo posto in solitaria, ovvero come miglior formazione dei playout. Domenica 7 maggio, in semifinale playout contro il Rivo, potranno salvare questa stagione tribolata potendo contare su due risultati su tre. Non impossibile anche se in campionato proprio il Rivo ha fatto faticare non poco i gialloblu (pareggio 0-0 e sconfitta 0-2).

In Seconda Categoria sarà l’ennesimo derby stagionale a decidere le sorti di Real Sant’Orsola e Spina. I ragazzi di Schiavo, che per uno sprazzo di stagione hanno anche accarezzato l’idea della promozione diretta, hanno stravinto (5-2) contro l’altro Real, quello di Deruta, ed hanno conquistato, come previsto, la seconda posizione in classifica ed i favori del pronostico per i playoff. Lo Spina ha fatto il proprio dovere vincendo sul campo del Sant’Angelo per 0-1, ma non ha potuto andare oltre l’ultimo posto utile per i playoff ed ora dovrà vincerle tutte per sperare nella promozione. A cominciare da domenica.

Domenica tranquilla invece per Papiano e Giovani Schiavo, due formazioni ormai fuori da tutti i giochi: i primi hanno chiuso in bellezza battendo lo Spello 4-1, assicurandosi così la settima piazza, lo Schiavo ha guadagnato l’ultimo punto della stagione grazie all’1-1 con il Pozzo. Due sconfitte indolore, infine, per Villabiagio (2-0 con la Narnese) e Via Larga (2-3 con la Vis Nuova Alba).

COMMENTS

DISQUS: 0