Calcio. Via Larga contro una corazzata. Anticipo per il Villabiagio

Calcio. Via Larga contro una corazzata. Anticipo per il Villabiagio

Un solo anticipo, nella partita probabilmente più importante: sarà infatti il Villabiagio la sola squadra marscianese a scendere in campo di sabato in questo 5° turno di campionato. I ragazzi di Grilli sono imbattuti da 3 giornate, è vero, ma cercano ancora la prima vittoria stagionale e il compito che li aspetta non è certo di quelli facili. Dopo il pareggio esterno con il Gavorrano e la festa interna con la Massese si va a Foligno per lanciare la sfida alla capolista e imbattuto insieme al Siena. Le due formazioni in questa stagione già si conoscono bene essendosi affrontate in amichevole e in coppa Italia: è stato proprio il Foligno a dare il primo dispiacere stagionale ai rossoblu e a passare il turno in coppa verso i sedicesimi. In campionato, tra le due formazioni, ci sono 7 punti e 11 posizioni di distacco ma il Villabiagio prima o poi farà il colpaccio. Il Foligno da parte sua sta volando, ma nei 4 turni precedenti ha affrontato un solo top team (il Siena), mentre i marscianesi hanno incontrato 3 delle prime sette formazioni, riportando a casa una sconfitta e due pareggi. Il Foligno sarà la quarta sfida ai piani alti. Chissà…

In Eccellenza sfida alla neopromossa Ventinella per la Nestor di Anelli: una partita molto interessante per vedere da vicino la reale forza di una squadra ambiziosa e costruita per qualcosa di più di una semplice e facile salvezza. I fatti danno ragione, al momento, alla squadra di Magione che ha già un piccolo vantaggio su una veterana del gruppo come la Nestor: 5 punti per i perugini, solamente 3 per i marscianesi. Una delle migliori difese del torneo, quella del Ventinella, contro uno dei migliori attacchi: l’esito, se i biancoazzurri registrano la difesa, potrebbe essere meno scontato del previsto classifica alla mano.

In Prima Categoria il Papiano si è svegliato andando a cogliere la sua prima importantissima vittoria scaccia crisi: ora si torna tra le mura amiche per lanciare la sfida all’Agello, a 7 punti proprio come il Martinea sconfitto domenica scorsa. Il Papiano è ancora alla ricerca della prima vittoria interna e vista la classifica del torneo, così come avviene in Eccellenza, una vittoria potrebbe fare la differenza soprattutto in termini di posizioni, ma anche di morale.

In Seconda Categoria è in programma una giornata veramente interessante. Partiamo dalla formazione marscianese che fin qui sta facendo meglio, ovvero quel Via Larga che pare aver ingranato la marcia giusta proprio come un anno fa: la sfida in trasferta al Pietrafitta è la prova del nove per testare la forza dei biancorossi di via Lenin. La formazione “della centrale” è una corazzata ben stipendiata e costruita per fare campionato a sé, ma con le terribili matricole marscianesi mai dire mai. Il Real Sant’Orsola è chiamato al test Vitellini in trasferta. Da una parte una formazione che in casa non ha mai perso, dall’altra i ragazzi di Schiavo che, tra alti e bassi, hanno già raccolto 6 punti e in caso di vittoria potrebbero volare alto. Difesa di casa non impenetrabile: potrebbe uscire un bel pareggio con goal. Anche l’Ammeto è chiamato ad un impegno non facile contro il Passignano, ancora imbattuto e abbonato ai pareggi: da parte loro i marscianesi sono reduci dal recupero, vittorioso, del derby contro lo Spina che è valso la prima vittoria della stagione, i primi due goal messi a referto e un bel balzo in avanti in classifica. Continuare la striscia positiva non è poi un’utopia contro una formazione fin qui abbordabile. Ultimo, in tutti i sensi, lo Spina che pare proprio no riuscire ad uscire da una situazione che, definire complicata, è troppo semplice: 4 sconfitte su 4, 2 reti all’attivo e 12 al passivo per una media di 3 ad incontro. Questa domenica è il turno del San Nicolò, ma onestamente l’avversario non pare far troppa differenza in questo momento della stagione: difficile prevedere un futuro meno nero per i ragazzi del nord, anche contro un avversario che in 4 giornate è riuscito a mettere assieme la miseria di un solo goal segnato(peggior attacco del campionato).