Ceccarelli nuovo assessore. Decade da presidente e consigliere

Ceccarelli nuovo assessore. Decade da presidente e consigliere

La nomina ad assessore arrivata ad aprile aveva fatto sì che Massimo Ceccarelli decadesse dal ruolo di Presidente del Consiglio Comunale, carica che ora ha formalmente abbandonato, e da quello di Consigliere. I saluti ed i ringraziamenti ai colleghi sono avvenuti lunedì 7 maggio nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale: in quella occasione l’ormai ex Presidente ha ringraziato il Sindaco Alfio Todini, per la stima e la fiducia accordatagli, la Segreteria Generale e tutto lo staff dell’Area Assistenza Organi, riconoscendone competenza e esperienza. Il posto di consigliere lasciato vacante verrà a breve ricoperto dal primo dei non eletti nella lista del PD.

Un sincero e sentito ringraziamento Ceccarelli lo ha rivolto poi a tutti i Consiglieri Comunali, sia di maggioranza che di minoranza ed in particolare ai colleghi del gruppo del Partito Democratico.

“Con tutti voi – ha spiegato rivolgendosi ai Consiglieri – ho avuto un rapporto leale, in alcuni momenti anche dialettico, ma ho sempre cercato di non venir meno né al mio compito di garantire l’imparzialità né all’impegno per favorire sempre la piena esigibilità dei diritti propri di ogni Consigliere. La Presidenza del Consiglio Comunale è stata per me un onore ed un’esperienza ricca anche di soddisfazioni perché grazie a tutti voi il Consiglio comunale di Marsciano ha saputo trovare, pur nell’ambito di un confronto politico spesso anche aspro, elementi di convergenza e soluzioni ampiamente condivise su molti dei temi di maggiore criticità che abbiamo affrontato in questi anni, a riprova del fatto che quando non si difendono esclusivamente gli interessi di parte ma si ricerca, insieme, un superiore interesse collettivo si può riuscire a trovare, pur da visione diverse, soluzioni più vicine al bene comune”.

In conclusione del suo saluto Ceccarelli ha assicurato che nell’ambito del suo nuovo ruolo di Assessore, continuerà a confrontarsi con i Consiglieri, sia in Consiglio che nelle Commissioni, e si renderà da subito disponibile anche ad un confronto diretto con i cittadini e nel territorio.

Nel congedarsi dal ruolo di Presidente, il neo assessore ha voluto presentare anche un rendiconto delle 49 sedute di Consiglio comunale (di cui 2 svolte in forma “aperta”, ovvero con la possibilità per i cittadini di prendere la parola) presiedute dall’insediamento, nel giugno 2014, fino all’ultima seduta del 7 maggio 2018, con l’indicazione delle presenze di ogni Consigliere.

Il Presidente ha tenuto a precisare che alcune assenze sono state giustificate dagli stessi Consiglieri e che accanto alle 49 sedute del Consiglio Comunale si sono svolte un centinaio di riunioni delle varie Commissioni consiliari permanenti ed una cinquantina di riunioni della Conferenza dei Capigruppo.

COMMENTS

DISQUS: 0