Centro al buio, ma per una buona causa

Centro al buio, ma per una buona causa

Per il quattordicesimo anno Caterpillar, trasmissione di successo di Radio2, organizza l’evento “M’illumino di meno” per sensibilizzare i cittadini all’efficienza e al risparmio energetico. Anche Marsciano, insieme a tanti privati cittadini, associazioni, scuole, Comuni ed importanti enti italiani e non solo, parteciperà simbolicamente a questa campagna che va avanti dal 2005 e che quest’anno si svolgerà venerdì 23 febbraio.

Nel nostro comune verrà spenta parte della pubblica illuminazione in via XX Settembre e in largo Garibaldi. Anche il Municipio resterà “al buio” per circa mezz’ora tra le 18:00 e le 19:00, orario di messa in onda della trasmissione radiofonica.

Non è stato solo il comune a dare la propria adesione al progetto. Anche l’Istituto Omnicomprensivo Salvatorelli Moneta, infatti, parteciperà all’evento, seppure in maniera differente. Per festeggiare “il compleanno del Protocollo di Kyoto, il tentativo dell’umanità di salvare la Terra dalla distruzione indotta dai cambiamenti climatici” – si legge nel sito di Caterpillar – tutti i cittadini sono stati invitati a “donare” passi per raggiungere simbolicamente la luna: occorrono 555 milioni di passi per questa lunga passeggiata. Visto che “sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo” anche l’istituto scolastico marscianese farà la sua parte, organizzando una camminata dal centro Commerciale Le Fornaci fino al plesso scolastico. Un modo semplice, diretto ed intuitivo per promuovere stili di vita rispettosi dell’ambiente, attraverso l’uso di mezzi di spostamento a basso impatto energetico.

Tuttavia chi ricopre la parte da protagonista in questa continua lotta per l’ambiente sono i privati cittadini. Per questo ogni ascoltatore radiofonico, ogni automobilista, ogni famiglia è chiamata ad aderire a questa giornata del risparmio energetico: basterà spegnere il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili e preferire una mobilità più rispettosa dell’ambiente. Fate la vostra parte!

COMMENTS

DISQUS: 0