Cinevagando: cinema all’aperto per le vie di Marsciano

Cinevagando: cinema all’aperto per le vie di Marsciano

Molti nelle settimane addietro si erano affacciati al cinema Concordia domandando se l’esperienza del cinema all’aperto a Marsciano sarebbe stata ripetuta. La risposta è si, anche se in modo differente. Addio per ora alla vecchia e cara “Arena”: in questo agosto arrivano 5 proiezioni itineranti per le vie del paese. “Cinevagando”, iniziativa organizzata dal Comune in collaborazione con AB Cinematografica (Cinema Concordia) prevede per l’appunto 5 spettacoli, tutti con inizio alle ore 21:30, che si snoderanno in tre location differenti: saranno piazza della Vittoria, largo Garibaldi e piazza del Catraione ad ospitare, a partire dal 6 agosto, pubblico e proiezioni, tutte rigorosamente gratuite. Per piazza del Catraione si tratterà in qualche modo di un’inaugurazione, visto che è stato l’ultimo angolo del centro interessato dai lavori di riqualificazione del Puc2.

“Oltre al piacere di vedere un bel film all’aperto – afferma l’Assessore alla cultura del Comune di Marsciano Valentina Bonomi – questa iniziativa rappresenta anche un modo per animare le vie e le piazze del centro storico del capoluogo. Il Comune farà quindi la sua parte, insieme ad associazioni, operatori economici e cittadini, per riportare tutta la cittadinanza a fruire pienamente di questo spazio ormai completamente riqualificato dopo i lavori del Puc 2”.

Molto interessante il programma che spazierà tra generi differenti, facendo la felicità dei puristi del cinema, con l’omaggio a Mario Monicelli a 100 anni dalla sua nascita, e quella dei più piccoli e delle famiglie con i cortometraggi “Up” e “Un gatto a Parigi”. L’offerta di generi sarà completata con due commedie leggere, una francese e una italiana.

Questo il programma degli appuntamenti:

Giovedì 6 agosto – piazza della vittoria

Non sposate le mie figlie

Un film di Philippe de Chauveron. Con Christian Clavier, Chantal Lauby, Ary Abittan, Medi Sadoun, Frédéric Chau. Genere commedia, durata 97 minuti – Francia 2014

Commedia francese che gioca sull’identità, la differenza, la religione, il razzismo e i matrimoni misti.

Claude e Marie Verneuil sono una coppia borghese, cattolica e gollista. Genitori di quattro figlie, tre delle quali coniugate rispettivamente con un ebreo, un arabo e un asiatico, vivono nella loro bella proprietà in provincia e pregano dio di maritare la quarta con un cristiano. Tra provocazioni, alterchi e vivaci scambi di vedute, l’amore avrà naturalmente la meglio.

Venerdì 7 agosto – piazza della Vittoria

Un gatto a Parigi 

Un film di Alain Gagnol, Jean-Loup Felicioli. Con Dominique Blanc, Bernadette Lafont, Bruno Salomone, Jean Benguigui, Oriane Zani. 

Genere animazione per bambini, durata 65 minuti

Dino è un gatto dalla doppia vita. Di giorno vive con Zoe, una ragazzina la cui mamma, Jeanne, è agente di polizia. Di notte lavora con Nico, un ladro dal cuore grande. Zoe si è chiusa nel silenzio dopo la morte del padre, avvenuta per mano del gangster Costa. Un giorno il gatto Dino porta a Zoe un bracciale preziosissimo, così una notte Zoe decide di seguire Dino.

Mercoledì 19 agosto – largo Garibaldi

Noi e la Giulia

Un film di Edoardo Leo. Con Luca Argentero, Edoardo Leo, Claudio Amendola, Anna Foglietta, Stefano Fresi, Carlo Buccirosso – Nastro d’argento miglior commedia 2015

Genere commedia, durata 115 minuti – Italia 2015

Diego è un venditore di auto senza più la capacità di costernarsi, Claudio è l’ex gestore di una gastronomia che ha chiuso i battenti, Fausto è un piazzista televisivo inseguito dai creditori. Li accomuna il sogno di cambiare vita e un identico piano B: aprire un agriturismo.

Giovedì 20 agosto – largo Garibaldi

Up 

Un film di Pete Docter, Bob Peterson. Con Edward Asner, Christopher Plummer, Jordan Nagai, Bob Peterson, Delroy Lindo. Genere Animazione, durata 104 minuti – USA 2009.

In una sala cinematografica si proietta un cinegiornale su un esploratore, Charles Muntz, che è tornato dall’America del Sud con lo scheletro di un uccello che la scienza ufficiale qualifica come falso. Un bambino occhialuto, Carl, è in sala. Muntz è il suo eroe. Incontrerà una bambina, Ellie, che ha la sua stessa passione. I due cresceranno insieme e si sposeranno. Un giorno però Carl si ritrova vedovo con la sua villetta circondata da un cantiere e con il sogno che i contrattempi della vita non hanno mai permesso a lui ed Ellie di realizzare: una casa in prossimità delle cascate citate da Muntz come luogo della sua scoperta.

Mercoledì 26 agosto – piazza del Catraione

Omaggio a Mario Monicelli a 100 anni dalla nascita

La grande guerra

Un film di Mario Monicelli. Con Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Silvana Mangano. Genere Guerra b/n, durata 129 minuti – Italia 1959

1916, Oreste Jacovacci, romano, e Giovanni Busacca, milanese, sono due scansafatiche furbastri e vigliacchetti. Dopo aver cercato invano di imboscarsi si trovano arruolati e al fronte. Da quel momento vivono tutte le disgrazie di una guerra: il cibo pessimo, le marce, il freddo, la paura. In una cosa i due sono sempre in prima fila: nell’evitare le grane. Riescono a farla franca tutte le volte, ma una notte si trovano per caso in una cascina che viene presa dai nemici. Cercano di scappare travestendosi da austriaci, vengono catturati e proprio in virtù del travestimento potrebbero essere fucilati. Il colonnello nemico promette che li salverà se riveleranno l’ubicazione di un certo ponte di barche sul Piave.