Coop ad Ammeto, il consiglio comunale ha detto si

Coop ad Ammeto, il consiglio comunale ha detto si

Come previsto il consiglio comunale ha approvato a maggioranza (12 a 8) la procedura “velocizzata” per il nuovo centro commerciale di Ammeto.
Tutta la maggioranza, 
alla fine, ha trovato i motivi giusti per votare si.

Unico neo l’assenza del renziano Gionata Moscoloni.
L’inserimento 
nell’atto di una sorta di “percorso blindato” voluto dai socialisti e da Sel, e sottoscritto anche dal capogruppo del Pd, ha fatto svanire ipotesi di astensione da parte di Psi e Sel.
In particolare viene 
richiesto, da parte dei rappresentanti dell’amministrazione comunale in sede di conferenza dei servizi, di “individuare idonee soluzioni tecniche per il superamento delle criticità emerse con particolare riferimento al tema della viabilità”.


E’ pure prevista “la convocazione congiunta di una specifica riunione della prima e seconda commissione consiliare, alla presenza dei tecnici comunali che rappresenteranno l’amministrazione comunale in sede di conferenza dei servizi, per un ulteriore approfondimento dei progetti e di tutti gli aspetti ambientali, urbanistici e della viabilità emersi nel corso del dibattito”.

Come annunciato ai voti della maggioranza si è aggiunto quello del consigliere di Forza Italia-Pdl Cristiano Costantini. Da notare la presenza del pubblico, mai così tanta dai tempi del biodigestore di Olmeto.

In larga parte dipendenti e soci Coop e sindacalisti. I tanti interventi, sia a favore che contro, non hanno smosso nessuno dei consiglieri comunali.

Il punto approvato, in sintesi, consente di approvare in un sol colpo il progetto e la relativa variante al Prg.

Fermo restando tutto il resto e cioè il passaggio alla conferenza dei servizi, alla possibilità di fare osservazioni e al definitivo passaggio in consiglio comunale. E solo in quella occasione il progetto potrà essere approvato o no.

Molte sono le prescrizioni, non ultime quelle relative alla viabilità. Nella stessa area già ci sono i 5mila metri quadri del centro commerciale Le Fornaci, di fianco i mille e 700 metri quadri del Lidl, e poco distante un’altra area commerciale.

I RISULTATI DEL SONDAGGIO DI MARSCIANO7 —> Clicca qui