Cornacchie e gazze: al via la cattura e l’abbattimento

Cornacchie e gazze: al via la cattura e l’abbattimento

Anche nel territorio marscianese le cornacchie e le gazze sono presenti in quantità massiccia e proprio per questo l’Atc Perugia 1 ha deciso di attuare un piano per l’eliminazione di queste razze con un piano di controllo già predisposto e che punta a ridurre notevolmente la loro presenza nel territorio.

Già dal primo fine settimana di maggio si svolgerà un corso di preparazione riservato agli operatori delle zone di ripopolamento e cattura che dovranno poi abbattere o catturare le cornacchie e le gazze; nella seconda parte del mese di maggio ci sarà invece un secondo corso che sarà aperto ad agricoltori e cacciatori che dovranno operare nei territori di caccia programmata.

Il piano di controllo, che ha ricevuto il parere positivo dell’Ispra, avrà una valenza triennale e si svolgerà nei siti, coltivati o comprensori faunistico venatori, dove nel tempo si sono manifestati i danni; il piano prevede che annualmente si possono prelevare 2300 gazze e 6300 cornacchie, di cui un massimo del 30% mediante arma da fuoco.