Covid-19. Solidarietà dalla Federazione Islamica Umbra

Covid-19. Solidarietà dalla Federazione Islamica Umbra

Khalid Chakri e tutti i fratelli musulmani offrono sostegno a quella che è anche la loro comunità. Solidarietà, preghiere e atti concreti per superare insieme questo momento difficile

“La federazione islamica in Umbria segue con attenzione l’evoluzione degli ultimi drammatici eventi correlati al coronavirus che purtroppo l’Italia sta vivendo in questi tristi giorni”. A parlare così è Khalid Chakri, Vice Presidente della Federazione Regionale Islamica dell’Umbria.

II contagio e il decesso di tanti cittadini e l’incertezza che il paese sta attraversando coinvolgono ovviamente anche la comunità islamica, che in questi difficili giorni ha espresso la sua piena solidarietà per questa dura prova e ha offerto l’aiuto dei suoi volontari al servizio della cittadinanza.

“Un particolare ringraziamento va alle varie istituzioni e soprattutto agli operatori della sanità, medici, infermieri e alla protezione civile per il grande sforzo nel fronteggiare l’emergenza” dichiara Chakri anche a nome dei suoi fratelli musulmani. Tra le tante attività benefiche la Federazione ha invitato i suoi membri a muoversi sui vari territori locali con iniziative concrete come la donazione del sangue.

“Altre iniziative sono ovviamente auspicabili – continua – ma sempre nel rispetto delle direttive del decreto del Consiglio dei Ministri. Inoltre la Federazione invita tutti i componenti delle varie comunità islamiche della regione a ritirarsi in preghiera, supplicando il Signore al fine di porre termine a questo terribile flagello. Oggi e in futuro saremo sempre disponibili a collaborare”.