Deposito di vinacce a Cerro, ancora un rinvio

Deposito di vinacce a Cerro, ancora un rinvio

Ancora una volta un rinvio per la vicenda del deposito di vinacce al Cerro; oggi si è riunita la Conferenza dei servizi convocata dalla Provincia di Perugia; dopo il primo incontro del 3 settembre, oggi si è discusso della vicenda con le carte integrative che erano state richieste nella prima convocazione.

La Conferenza ha rimandato la decisione ai prossimi giorni visto che ha chiesto all’azienda che presenta il progetto di fornire dei chiarimenti per quanto riguarda la quantità di afflussi e sulle modalità di trasporto; Arpa ed Asl hanno comunque indicato un’importante prescrizione che escluderebbe lo stoccaggio all’aperto in un piazzale.

E’ stato imposto, come vincolo, quello di creare una struttura all’interno della quale stoccare le vinacce attraverso la realizzazione di un capannone in depressione con filtraggio dell’aria.

Visto che la richiesta dello stoccaggio al Cerro era finalizzata alla raccolta delle vinacce di questa vendemmia che è già iniziata, il vincolo di realizzare una struttura per lo stoccaggio potrebbe rendere “poco utile” il progetto al Cerro per l’azienda.

Resta comunque da aspettare il parere della Conferenza, che potrà essere negativo o positivo, ed in questo secondo caso dovrà comunque raccogliere le indicazioni di Arpa ed Asl.