Elezioni comunali, come andò nel 2014

Elezioni comunali, come andò nel 2014

Mancano poche ore all’apertura dei 18 seggi nel territorio marscianese per il rinnovo del consiglio comunale e per l’elezione del sindaco; si voterà domenica 26 maggio.

Vediamo i risultati di 5 anni fa; andarono al voto 11.129 marscianesi, pari al 76,91%; i voti validi furono 11071 .

All’epoca erano ben 6 i candidati sindaco e 13 liste in campo.
Alfio Todini vinse al secondo turno; al primo turno si fermò al 48,61% con 5206 voti seguito da Sabatino Ranieri che con 2112 voti ottenne il 19,72%; il candidato del centrodestra Andrea Pilati si fermò al 12,15% con 1302 voti, Federico Santi con 975 voti ottenne il 9,11% Giorgio Brunori il 7,78% con 833 voti; ultimo dei candidati Cristiano Costantini che con 281 voti ottenne il 2,62%.

Per quanto riguarda le liste, il Partito Democratico ottenne 3433 voti pari al 33,46%, seconda forza in consiglio fu Marsciano Democratica, lista a supporto di Sabatino Ranieri che ottenne 1169 voti pari all’11,39%; Sinistra e Socialisti (lista collegata a Todini) ottenne 912 voti pari al 8,89%, Centrodestra Marsciano prese l’8,41% con 864 voti, il Movimento 5 Stelle ottenne 801 voti (7,81%) Proposta Marsciano (con Todini) conquistò 794 voti (7,74%), Movimento per la qualità della vita (Ranieri) prese 494 voti (4,81%) la Sinistra per Marsciano (Santi) prese il 4,64% con 476 voti l’Altra Marsciano (Santi) conquistò 365 voti pari al 3,56%, La Forza per Marsciano (Costantini) ottenne 284 voti (2,77%), Giovani Idee (Pilati) ottenne 257 voti (2,5%) SEL (Todini) 248 voti (2,42%), Lavoro e Ambiente (Ranieri) si fermò all’1,60% pari a 164 voti.

Al ballottaggio andarono Alfio Todini e Sabatino Ranieri, in quel caso furono 8537 i votanti invece degli 11071 del primo turno; Alfio Todini venne eletto sindaco di Marciano con 4464 voti (53,4%) contro i 3899 voti di Sabatino Ranieri che si fermò al 46,6%.

COMMENTS

DISQUS: 0