Entro luglio 25 km di fibra ottica a Marsciano

Entro luglio 25 km di fibra ottica a Marsciano

Tim, insieme ai comuni di Marsciano, Todi e San Venanzo sta mettendo in atto una piccola rivoluzione sul fronte tecnologico. Entro il 2017, infatti, il territorio comunale dei tre paesi sarà in gran parte coperto dalla rete in fibra ottica, che consentirà a cittadini ed imprese di accedere a servizi ultra veloci ed innovativi: nuove prospettive per per i tre comuni della Media Valle del Tevere che potranno finalmente diventare territori “intelligenti” e 3.0. Il progetto e tutti gli interventi previsti sono stati illustrati nei giorni scorsi da Massimo Pollara, Responsabile Access Operations Umbria di TIM, alla presenza dei tre Sindaci, vale a dire Alfio Todini, Marsilio Marinelli e Carlo Rossini.

Per quanto riguarda Marsciano, dove i lavori sono partiti da viale Vittorio Veneto, la copertura sarà garantita entro il prossimo luglio dalla rete dei 32 armadi stradali, collegati alla centrale da 25 chilometri di cavi in fibra ottica. Entro il 2017 anche le frazioni di Cerqueto, Papiano, Spina e S. Biagio della Valle potranno usufruire della connessioni con velocità fino a 100 Megabit al secondo . Per Todi saranno 45 i km di cavi che saranno posati tra i 30 armadi stradali, mentre a San Venanzo 2 armadi garantiranno l’erogazione del servizio di internet ultra veloce.

Uno dei punti spinosi del passaggio alla fibra ottica sono i lavori necessari per la posa dei cavi, ma in questo senso, onde evitare i disagi che per esempio hanno interessato Perugia e gran parte del suo territorio comunale, durante la conferenza sono stati garantiti interventi a basso impatto per quanto riguarda la viabilità ed il degrado del manto stradale. Saranno infatti utilizzate tecniche e strumentazioni innovative che minimizzeranno i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali.

Grande soddisfazione, ovviamente, da parte dei tre sindaci con il Sindaco di Marsciano Alfio Todini, che si è detto “compiaciuto per l’importante programma di interventi”. “Fin dal nostro insediamento – ha dichiarato – ci siamo subito messi in moto sulle infrastrutture digitali. La scelta di TIM di investire a Marsciano ci consente di compiere un gigantesco passo avanti nel processo di digitalizzazione a favore di cittadini e imprese di tutto il territorio”. Per Marsilio Marinelli, Sindaco di San Venanzo, “le infrastrutture tecnologiche sono vitali per essere attrattivi e competitivi: l’innovazione sostiene il mondo del lavoro, crea nuove occasioni di crescita, favorisce la libertà di comunicazione e lo sviluppo locale”. Per Carlo Rossini, invece, questi sono lavori importanti per garantire “un passo in avanti verso lo sviluppo, l’economia digitale, dell’intelletto, delle professioni, nel diritto alla cittadinanza digitale dei nostri cittadini, soprattutto dei più giovani, e delle nostre imprese”.

Un importante investimento quello di TIM in Umbria, che sta dando una forte spinta all’infrastrutturazione digitale e che ha già visto attivare i nuovi servizi di fibra ottica a Perugia, Spoleto, Terni, Foligno, Gubbio, Bastia, Città di Castello, Magione e Corciano, Narni, Gualdo Tadino e Umbertide. “Nel corso del 2017 – ha dichiarato Massimo Pollara, Responsabile Access Operations Umbria di TIM – la fibra arriverà anche nei comuni di Amelia, Assisi, Castiglione del Lago, Orvieto e Spello”.

COMMENTS

DISQUS: 0