Febbre alta da Grifo, Curi pieno e coreografia speciale per la Serie B

Febbre alta da Grifo, Curi pieno e coreografia speciale per la Serie B

E’ arrivato il grande giorno, anzi la grande serata: quella del ritorno in serie B del Perugia e della grande festa per l’avvio di questa nuova avventura; molti marscianesi già staranno contando le ore che mancano al debutto del Grifo in questo campionato.

Una festa nella festa visto che il match Perugia – Bologna sarà il primissimo incontro del campionato di B, e proprio per questo la Lega Calcio ha organizzato la cerimonia inaugurale del campionato cadetto.
Nella scaletta del Cerimoniale la sfilata delle maglie delle squadre partecipanti al Campionato, quindi l’Inno Nazionale suonato dalla banda della Marina, che al momento dell’ingresso in campo eseguirà l’Inno del Battaglione San Marco e il Giuramento di fedeltà e rispetto, scritto in collaborazione con il paroliere Mogol, che verrà letto davanti ai tifosi nelle prime due giornate in tutti gli stadi da capitani, allenatori e dirigenti. Inoltre i led a bordo campo si apriranno con lo

slogan di questo torneo 2014/15, Il Campionato degli italiani, che sostituisce “Appassionati” utilizzato nelle ultime due stagioni.

I biglietti per la Curva Nord sono svaniti in 48 ore e già da mercoledì erano introvabili, si punta ai 15.000 tifosi per salutare il ritorno in serie B dopo 9 lunghissime stagioni; sarà riaperta anche la Curva Sud; fino a ieri sera fra biglietti venduti ed abbonamenti si toccava quasi quota 12.000; per i ritardatari si ricorda che è possibile acquistare i tagliandi anche nelle ricevitorie autorizzate e la lista si trova sul sito del Perugia Calcio.

In campo scenderà per tutti i tifosi un Grifo nuovo, visto che probabilmente ben 10 giocatori della rosa iniziale saranno nuovi rispetto alla scorsa stagione; solo per Comotto, quello di questa sera, non sarà il debutto in campionato con la maglia del Perugia.

Mister Camplone pare intenzionato a puntare sulla difesa a 3, in porta dovremmo trovare Provedel, con Koprivec in panchina; a tenere lontani gli attaccanti del Bologna dai pali difesi da Provedel ci dovrebbero essere Comotto, Giacomazzi e Goldanica; sulle fasce, dovrebbero esserci Del Prete e Crescenzi, a centrocampo Verre, Taddei e Fazzi mentre la coppia d’attacco di partenza dovrebbe essere composta da Rabusic e dal marscianese Falcinelli.

Il Bologna dovrebbe rispondere con un 4-3-3.

L’appuntamento è per le ore 20.00 con l’inizio della cerimonia, alle 20.30 il fischio d’inizio di Gavilucci da Latina; per chi è fuori o non può andare allo stadio si ricorda che la partita verrà trasmessa su Sky e su Mediaset Premium.