Forza Italia alza il pressing sulla moschea

Forza Italia alza il pressing sulla moschea

Sono passati molti giorni dall’ultima dichiarazione sulla moschea – o centro culturale islamico – che dovrebbe sorgere a Marsciano nella zona industriale, ma i partiti di opposizione sono vigili sull’evolversi della situazione ed in particolare Forza Italia continua a “reperire informazioni”, come appare chiaro dall’ultimo comunicato diramato.

“L’Ufficio Urbanistica del Comune di Marsciano ha espresso parere negativo alla Osservazione presentata dalla Comunità Islamica Marscianese per la richiesta di Variante al P.R.G. relativamente al capannone oggetto di eventuale cambio d’uso acquistato dalla Comunità stessa” fanno sapere Andrea Pilati e Francesca Borzacchiello e lo fanno ribadendo quello che per loro è un punto fondamentale: la motivazione di diniego da parte dell’Ufficio Urbanistica nasce proprio da quello che il coordinamento locale di Forza Italia aveva inserito nella propria lettera di replica, ovvero che “l’operazione risulta essere in contrasto con la Parte Strutturale del Vigente P.R.G.; non è sufficiente quindi procedere direttamente con la Variante della sola Parte Operativa”.

L’iter previsto ha subito un sensibile allungamento delle tempistiche a causa della modifica della Legge Regionale n.1/2015 e, al tempo stesso, delle numerose obiezioni inviate agli uffici tecnici da parte di cittadini e opposizioni. Le prossime partite si giocheranno in Commissione Urbanistica (riunita nella giornata di mercoledì 5, ndr) e quindi in Consiglio Comunale, che sarà chiamato ad esprimere un parere a riguardo.

Giungere a “risposte certe entro la fine del mandato dell’attuale Amministrazione” è ciò che auspica il coordinamento di FI. Considerate però le tempistiche tecniche dell’iter, le ormai prossime elezioni amministrative e le (legittime?) speranze di vittoria da parte del centrodestra rimane un dubbio: che l’auspicio reale sia che la decisione debba essere presa dalla prossima nuova amministrazione?

COMMENTS

DISQUS: 0