Full of life. Il teatro arriva alla Cantinetta

Full of life. Il teatro arriva alla Cantinetta

Stasera a Rotecastello appuntamento con uno spettacolo sospeso tra toni comici e sentimentali

Nuovo appuntamento con il “Teatro in Cantinetta”: venerdì 10 gennaio alle 21,30 in scena “Full of life” a Rotecastello. Spettacolo che arriva direttamente dal centro di produzione teatrale Fontemaggiore con protagoniste Beatrice Ripoli e Valentina Renzulli.

Full of Life è la storia di una gravidanza, ma è anche “il racconto della solitudine che l’accompagna, perché quel segmento di vita in cui l’abbraccio della coppia dovrebbe serrarsi a proteggere il delicato organismo nascente, può rivelarsi a sorpresa un periodo di profonda solitudine, per la donna come per l’uomo”. Il “pancione” stesso, “scrigno della meraviglia”, infatti, impone una distanza fisica tra i futuri genitori, per la prima volta impediti ad aderire del tutto con i propri corpi, costretti a goffe manovre di intimità e a sonni distanziati. Certo, “si sgonfierà, ma parte dell’impedimento resterà vivo, sotto forma del bambino che dorme ‘di là’, del bambino per il quale ‘bisogna fare piano’, del bambino verso cui gli sguardi dei due adulti convergeranno, trovandosi sempre più di rado paralleli fra loro”.

Un ritmo leggero e trasognato che alterna episodi comici a quelli sentimentali per un reading di grande divertimento. Scritto nel 1952, Full of Life in questo spettacolo ha conservato intatta la sua leggibilità e grazie all’efficacissimo inserimento di un terzo personaggio, il padre del protagonista, all’interno della cronaca coniugale, una specie di originale «triangolo» del quale Fante sfrutta a pieno le potenzialità narrative.

Posti ancora disponibili per lo spettacolo (10 euro con consumazione). Cena in Locanda con ingresso incluso a teatro con menu comprensivo antipasto, primo, dolce e bevande (25 euro). Tutte le info sulla pagina facebbok de La Cantinetta o sul sito internet.