Gal MVT: dal Psr in arrivo oltre 6.000.000 €. Via alla raccolta dei progetti

Gal MVT: dal Psr in arrivo oltre 6.000.000 €. Via alla raccolta dei progetti

Più di 6 milioni di euro: a tanto ammonta la quota riservata al Gal della Media Valle del Tevere delle risorse messe a disposizione a sostegno delle aree rurali per il rafforzamento del legame esistente tra agricoltura, ambiente, turismo e sviluppo. Attraverso il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2014-2020, l’Umbria potrà invece contare su un totale di 867milioni di euro da destinare a progetti strategici per il territorio. I numeri presentati dal Gal della Media Valle del Tevere nell’incontro del 12 maggio presso la sala Aldo Capitini del Municipio di Marsciano sono questi: ora si dovrà provvedere a stendere Piano di azione locale (Pal) che è un documento propedeutico per l’impiego delle risorse comunitarie.

È qui che entrano in gioco tutti quegli operatori del territorio che possono considerarsi portatori di interesse nell’ambito dello sviluppo rurale: gli imprenditori locali, sia del settore agricolo che di quello turistico, sono chiamati infatti a presentare, entro il mese di maggio 2016, delle proposte progettuali, più o meno definite, compilando un’apposita scheda scaricabile dal sito del Gal (www.mediavalletevere.it) e a trasmetterle all’indirizzo Gal Media Valle del Tevere Piazza della Repubblica 9, 06089 Torgiano (PG) o via mail a info@mediavalletevere.it. Tali proposte devono rientrare comunque in ambiti e linee guide individuati e dettati dal Gal stesso: sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali, turismo sostenibile, valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali, valorizzazione dei beni culturali e del patrimonio artistico legato al territorio, inclusione sociale di specifici gruppi svantaggiati. Grazie a queste proposte il Gal provvederà quindi alla stesura e alla presentazione del PAL alla Regione Umbria entro l’11 luglio: ad inizio del nuovo anno sono previsti poi i primi bandi per l’assegnazione delle risorse.

L’Amministrazione marscianese , si apprende da un comunicato, “si sta attivando per presentare una serie di progetti, anche per interventi legati all’infrastruttura viaria” poiché il PAL prevede azioni del genere purché coerenti con gli obiettivi del Piano stesso. “Si tratta – continua – di un’importante occasione per realizzare opere e progetti tra pubblico e privato, capaci di migliorare la vivibilità del territorio in un quadro coerente di sviluppo e condividendo ambiti e priorità di intervento”.