Giorno del Ricordo. Le iniziative a Marsciano

Giorno del Ricordo. Le iniziative a Marsciano

Il 10 febbraio si ricordano le vittime dell’esodo giuliano-dalmata

il 10 febbraio ricorre la commemorazione di tutte le vittime delle foibe, giornata istituita con la Legge n. 92 del 30 marzo 2004. La “giornata del ricordo” ha lo scopo di conservare e rinnovare la memoria della tragedia vissuta dagli italiani nelle regioni del confine orientale subito dopo la caduta del regime. Le forze slave di Tito, per vendicarsi dell’occupazione subita sotto il regime fascista, li costrinsero a lasciare tutto, compiendo crimini efferati. Nelle foibe, ampie voragini carsiche tipiche di quei territori, finirono ex occupanti di quelle terre, soldati e civili, in numero ancora oggi non ben precisato.

Anche a Marsciano, come in molte altre città, sono state organizzate iniziative per parlare di quel periodo e dei fatti che lo resero tristemente celebre. Dalle ore 9.00, presso il Teatro Concordia, si terrà un incontro con gli studenti dell’Istituto Omnicomprensivo Salvatorelli-Moneta: oltre ai rappresentanti istituzionali interverrà il professor Paolo Anelli, della Società di studi fiumani, che introdurrà la proiezione del film Red Land (Rosso Istria). Alle ore 11.00 avverrà l’apposizione di una corona commemorativa presso la rotonda di largo Vittime delle Foibe; poi la giornata si chiuderà alle ore 21.00, ancora al Concordia, con la proiezione, aperta a tutta la cittadinanza, del film Red Land.