Gran Galà dell’Opera per la ricerca sul cancro

Gran Galà dell’Opera per la ricerca sul cancro

Si svolgerà domenica 22 dicembre alle ore 21 presso l’Auditorium dell’Oratorio di San Francesco il Gran Galà dell’Opera, evento promosso dal’AUCC Comitato di Marsciano con il patrocinio del Comune.

Il ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza per la ricerca contro il cancro e per sostenere i servizi di assistenza che l’AUCC mette a disposizione dei malati sul territorio della Media Valle del Tevere.

Sul palco saliranno il soprano Paola Stafficci, il mezzosoprano Laura Renzini, il tenore Marco Rumori, il baritono Ferruccio Finetti e il Coro Lirico dell’Umbria diretto dal M° Alessandro Nisio. L’accompagnamento al pianoforte sarà eseguito dal M° Nicola Iannielli.

Un programma di14 brani lirici che si aprirà e chiuderà con due pezzi tratti dal Nabucco di G. Verdi passando per brani tratti dalle opere di V. Bellini, G. Puccini e P. Mascagni.

“Nel corso della serata – spiega Giuseppe Barcaroli, presidente del Comitato AUCC di Marsciano, nel ringraziare tutti i soggetti che hanno reso possibile l’evento – provvederemo a devolvere all’AUCC regionale un assegno di 10mila euro, frutto delle attività organizzate dal Comitato di Marsciano nell’ultimo anno, a partire dalla messa in scena della Traviata, nel novembre 2012, per proseguire poi con altre iniziative tra cui un torneo di burraco, la vendita di gerani e l’organizzazione di giochi popolari nel corso dell’ultima Festa di San Giovanni – Palio delle Botti. Si tratta, dunque, di un risultato molto importante per un Comitato nato appena due anni fa, nel dicembre 2011. A gennaio 2014 ci sarà una assemblea aperta a tutti i nostri soci nel corso della quale, oltre ad un bilancio del lavoro fatto, si promuoverà l’organizzazione di due iniziative che contiamo di mettere in campo nei primi mesi del prossimo anno. Si tratta della nuova edizione del torneo di burraco e di un grande convegno dedicato allo stato della ricerca sul cancro. Portare avanti tutto questo è certamente impegnativo. Riusciamo a farlo grazie al lavoro volontario di tante persone e a tutti rivolgiamo un invito per conoscere e avvicinarsi al nostro Comitato aiutandoci a sostenere gli eventi promossi e a potenziare la rete di assistenza che l’AUCC ha sul nostro territorio”.