Il Comicista. In sella dall’Everest a Monte Castello di Vibio

Il Comicista. In sella dall’Everest a Monte Castello di Vibio

C’è una sottile linea invisibile che unisce il Campo Base dell’Everest a Monte Castello Vibio. È la traccia lasciata dalle ruote, sottilissime, di una bici da strada, probabilmente uno dei mezzi di locomozione più affascinanti ed eleganti di sempre. Sarà anche la protagonista – discreta – dello spettacolo che andrà in scena venerdì 24 maggio al Teatro della Concordia, nel piccolo borgo a due passi da Marsciano (ore 21:15). La voce e l’estro comico saranno invece quelli di Paolo Franceschini, animale da palcoscenico dall’età di 5 anni.

“Mi definisco un Comicista – spiega l’artista – e ho calcato tantissimi palcoscenici, in ogni situazione possibile e in ogni parte del mondo. Da quando mi sono innamorato della bicicletta, gli spettacoli li faccio arrivandoci sui pedali. Ho partecipato alla Himalayan Highest MTB Race, la gara a tappe più alta al mondo, che si corre in Ladakh, e così ho raggiunto i 5600m in sella alla mia bici. Ne è nata una serie TV (Sky Sport 2) ed uno spettacolo teatrale dal titolo “DAI – Dove Arrivo Io”, nonché questo progetto, che è diventato la mia nuova vita e lavoro: il comicista, un po’ comico e un po’ ciclista”.

GUARDA IL TRAILER DELLO SPETTACOLO

Lo show “Non è mai troppo tardi”, portato in scena sull’Everest con il conseguente Guiness World Record per lo show più alto del mondo, arriva al Concordia di Monte Castello di Vibio con la fama di “show a impatto zero”. Il comico racconterà, tra risate e riflessioni, “Storie di palco, di bici e di vita”, accompagnato dalla sua immancabile bicicletta e illuminato solo dall’energia pulita dei i fari delle biciclette portate sul palco, spiegando a tutti che non è mai troppo tardi per realizzare i propri progetti: non importa l’età, la professione, la situazione economica, tutti possono essere ciò che vogliono.

A pedalare sul proscenio saranno alcuni soci ed amici della Fiab Marsciano (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta), mentre l’audio verrà riprodotto da casse a batteria caricate con energia rinnovabile.

Uno spettacolo “semplice” e a zero impatto. “L’unica richiesta che faccio – spiega il comico – è che mi venga assicurato il buio, anche all’ingresso in sala, poiché  invito sempre le persone a presentarsi con una torcia, che ormai è anche in tutti i telefoni e quindi una fatica in meno per tutti”.

BIGLIETTI: INGRESSO UNICO € 15,00
PRENOTAZIONE POSTI : con e-mail a prenotazioni@teatropiccolo.it
Indicare nominativo, numero posti e numero di cellulare per comunicazioni sms
informazioni 075 8780737

COMMENTS

DISQUS: 0