Il marzo delle donne si chiude con un concerto al Teatro Concordia

Il marzo delle donne si chiude con un concerto al Teatro Concordia

È il concerto illustrato “Le signore della musica” di Gabriella Rivelli a chiudere il ciclo di appuntamenti con “Il marzo delle donne”, promosso dal Comune di Marsciano insieme ad altre associazioni locali. Lo spettacolo si terrà domenica 10 aprile alle ore 18.00 presso il Teatro Concordia e si inserisce tra le proposte culturali che accompagnano l’edizione 2016 di Fiera Verde che proprio nel fine settimana del 9 e 10 aprile allestirà i suoi stand per le vie del centro di Marsciano.

Il concerto proposto dalla pianista Gabriella Rivelli consiste nel viaggio in un mondo tutto al femminile e accompagnerà il pubblico alla riscoperta di pagine ormai dimenticate e fuori dal repertorio concertistico, di storie che rispecchiano la poesia, la tenerezza e gli ardori, nonché il valore, di queste grandi musiciste che la storia e il loro essere donna hanno spesso relegato nell’ombra.

Gabriella Rivelli,titolare di una cattedra di Pianoforte al Conservatorio di Musica (Istituzione di Alta Formazione Artistica e Musicale) di Perugia, ha iniziato gli studi musicali, giovanissima, con Emilia Ameruso, allieva di Alessandro Longo. Si è diplomata con il M° Valentino Di Bella, con il massimo dei voti, al Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia, dove ha studiato anche Composizione con il M°Fernando Sulpizi. Ha perfezionato gli studi pianistici con Lya De Barberiis (Corsi di Castelfranco Ve neto e Accademia di S. Cecilia di Roma) e Stanislav Neuhaus. Il suo interesse è rivolto anche alla musica cameristica, della quale ha seguito corsi di perfezionamento all’Accademia Re spighi in Assisi con il M°Vilmos Tatrai. Ha partecipato con ottimi risultati a concorsi musicali in tutta Italia, tenuto master e intrapreso, con successo di pubblico e critica, una intensa attività concertistica, sia come solista, sia in formazioni cameristiche e con orchestra. Ha suonato per importanti associazioni e festival musicali in Italia e all’estero. In duo pianistico con Corrado Peronelli propone anche programmi innovativi. Come riconoscimento pubblico per le sue qualità artistiche ha ricevuto lo “Statere d’argento”.