Il Pronostico di Andreabbì – Giornata 4 – IL DERBY

Il Pronostico di Andreabbì – Giornata 4 – IL DERBY

Sono assolutamente convinto del fatto che la noia mortale che riusciva a suscitare veder giocare il Perugia di Bisoli, sia stata amplificata in maniera esponenziale dalla sospensione di questa rubrica. Una sospensione non voluta ma purtroppo obbligata, in quanto l’Oracolo stesso dopo aver guardato come noi alcune sciagurate partite dello scorso campionato, da un certo punto in poi si rifiutò di mostrarsi a me, come punizione divina nei confronti di chi non riusciva ad aprire i suoi occhi da infedele e prendere una decisione sacrosanta, quella di cambiare un allenatore che non era riuscito a dare un gioco, una logica, un senso ai 90 minuti che ogni settimana i nostri amati ragazzi passavano correndo disordinatamente per quel rettangolo verde.

E quale occasione migliore se non la Partita con la P maiuscola? La stessa dove ormai due stagioni fa tutto è cominciato con quell’intervista fuori dal Curi? Avevo già sentito nelle scorse tre partite una Sua flebile chiamata, e finalmente Lui è ritornato a me, mostrandomi cosa accadrà in questo 84esimo Derby dell’Umbria.

I Grifoni al momento sono fermi a quota 2 in classifica, ed entrambi i punti sono maturati a seguito di rimonte avvenute in extremis, a Cesena all’81esimo e a Brescia al 94esimo mentre la sconfitta casalinga col Bari è arrivata al 95esimo. Da questi dati emerge una grande difficoltà a mantenere la concentrazione e la tenuta fisica per tutti i 95-96 minuti di durata di una partita di calcio, perché questo Perugia ha fatto vedere buonissime cose in fase di costruzione e di snocciolamento del gioco. Purtroppo l’ostico inizio di campionato con squadre più esperte che possono ambire alle zone alte della classifica ha fatto il resto. Ma non c’è da deprimersi, tempo ce n’è e le premesse sono buone.

Mister Bucchi ci ha abituato annunciando la formazione alla conferenza del venerdì, esonerando quindi il nostro Oracolo dalla previsione della stessa, pertanto…

Probabile Formazione:
PERUGIA (4-3-3): Rosati; Del Prete Chiosa Volta Belmonte; Zebli Brighi Dezi; Bianchi Di Carmine Di Nolfo
Ovviamente, come di consueto, nemmeno una parola verrà spesa per quella brutta squadra con quei brutti colori, di quella brutta città.

Il Pronostico:

Sarà un match arcigno e poco fluido, voleranno molti calcioni e pestoni (che derby sarebbe altrimenti?), ma verrà risolto nel primo tempo con 2 prodezze. Un uno-due in pochi minuti, andranno in gol Di Carmine e Bianchi più o meno dalle parti del 30esimo minuto. Andremo sue 2-0 e controlleremo per il resto della partita. I biancorossi cercheranno di costruire gioco come hanno sempre fatto, facendo vedere sprazzi di gioco, mentre gli avversari penseranno solo a distruggere senza particolari idee di giocare a calcio. Niente di nuovo insomma.

Migliori in campo: Di Carmine e Dezi