Il Pronostico di Andreabbi per il derby

Il Pronostico di Andreabbi per il derby

Questa, per noi del Grifo non è, non è mai stata, e non sarà mai una partita come le altre. Questo è il derby umbro e non importa la categoria o la competizione: il derby si gioca per vincerlo. Sempre.

Per il nostro amato Oracolo vale la stessa cosa, perché fu nel derby d’andata dell’anno scorso, con la famosa frase, ormai diventata tormentone “… perché tanto vincemo…”  che io rivelai al mondo le sue doti profetiche. Per Lui questo incontro rappresenta quindi, anche una sorta di compleanno, e mi ha assicurato che ci tiene a festeggiarlo nella maniera giusta.

Tutto sta a vedere se Mister Bisoli e i giocatori saranno della stessa idea. Certo se l’atteggiamento che porteranno sul terreno di gioco sará lo stesso delle ultime partite, sará meglio risparmiarla sta benzina ed evitare il viaggio oltre il confine di quella brutta provincia, per raggiungere quella brutta cittá, per andare a giocare in quel brutto stadio contro quella bruttissima squadra oggi alle 15.

Le due squadre… anzi, il Perugia e gli altri arrivano all’importante appuntamento appaiati in classifica a quota 7 punti. La differenza sta tutta nel fatto che quelli, dopo un inizio da incubo, hanno fatto 2 vittore nelle ultime 3, vincendo l’ultima 3-0 contro il Bari (mica cazzi!). I grifoni, invece, hanno vinto all’esordio contro il Como, inanellando poi una serie di sconfitte e pareggi che hanno permesso di racimolare la miseria di 4 punti in 7 partite. L’unica speranza era la solidità difensiva dimostrata, ma anche quella dopo l’ultima partita contro il Latina, dove sono stati subiti 2 gol su altrettanti svarioni, pare essere andata a farsi benedire. 

La sensazione forte è che questa partita rappresenti l’ultima spiaggia per il tecnico dei biancorossi. I tifosi sono stufi da un pezzo delle scuse del tipo “siamo stati sfortunati” e “abbiamo dominato” quando è sotto gli occhi di tutti che il Perugia fatica clamorosamente a costruire e il modulo con l’unica punta lascia Ardemagni troppo solo a fare troppo lavoro sporco, minandone la letalità sotto porta. Per questo ci si aspetta che il Mister si inventi qualcosa a livello tattico che liberi il bomber da troppi compiti di raccordo ma che allo stesso tempo permetta maggiore flusso di palle giocabili in avanti. 

Vero è che segnali di progresso contro il Latina sono stati intravisti, e se non fosse stato per la papera di Rosati e la mancata chiusura difensiva su quel maledetto calcio d’angolo, oggi probabilmente staremo parlando di un Grifo finalmente tornato alla vittoria… 

Probabili Formazioni:

Recuperato Comotto che andrà solo in panchina, non saranno della partita, invece, Taddei e Salifu.  

Ovviamente  solo quella del Perugia (4-2-3-1):  Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Alhassan; Della Rocca, Rizzo; Fabinho, Zapata, Parigini; Ardemagni. All.Bisoli.

Il Pronostico:

Mi dispiace ripetermi, ma l’Oracolo non ha usato mezzi termini, né giri di parole. 

Mi ha ripetuto sempre le stesse cose, usando le stesse identiche parole:

“Non importa come, per merito di chi, e di quanto: A TERNI SI VA SOLO PER VINCERE”

Migliori in campo: I Tifosi del Grifo