Il Requiem tedesco di Brahms a Marsciano, sabato il concerto

Il Requiem tedesco di Brahms a Marsciano, sabato il concerto

È in programma per sabato 28 febbraio 2015, alle ore 21.00, l’esecuzione del “Requiem tedesco” di Johannes Brahms (1833 – 1897) presso la chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista, in un concerto, patrocinato dal Comune di Marsciano, che vedrà esibirsi il Coro “Accademia degli Unisoni” accompagnato dai due noti e affermati concertisti, docenti di Conservatorio, i pianisti Stefano Ragni e Carlo Segoloni e con l’intervento di due cantanti solisti, il soprano Letizia Pellegrino e il baritono Guido Magnani. A dirigere l’esecuzione sarà Leonardo Lollini, anch’egli affermato concertista e docente di Conservatorio.

Il Requiem tedesco (Ein deutsches Requiem) fu scritto dal compositore nel 1865 ed ultimato nel 1868, quando Brahms aveva 35 anni. L’opera fu concepita per essere rappresentata in forma concertistica. La sua struttura si discosta totalmente da quella della tradizionale Missa pro defunti, come i Requiem di Verdi o di Mozart, dove il testo in latino segue la liturgia cattolica.
Il libretto fu scritto dall’autore stesso, attingendo da brani della Bibbia tradotta in tedesco da Martin Lutero nel XVI secolo, grazie alla sua conoscenza diretta dei testi biblici, tipica della cultura tedesca protestante. La scelta dei brani rispondeva ad un’impostazione filosofica di meditazione laica sulla fragilità della vita umana, in contrapposizione con l’idea di pace e riposo eterno dopo la morte, ed era rivolta alla consolazione del dolore dei vivi, al di là di ogni carattere strettamente liturgico o confessionale.