Il Sindaco Todini: l’attenzione è massima per il territorio nord

Il Sindaco Todini: l’attenzione è massima per il territorio nord

Il Sindaco Alfio Todini interviene nel dibattito politico per fare il punto della situazione sui lavori e sulle iniziative che l’amministrazione sta disponendo nel territorio del nord di Marsciano; dalla piscina di Spina al cantiere al centro storico di Mercatello, dalla ricostruzione post sisma a piccoli interventi a Castiglione della Valle, San Biagio della Valle ed Olmeto; si cercano anche fondi per la strada Settevalli.

“Siamo pienamente impegnati per ottenere risorse al fine di completare la ricostruzione post sisma in tutti i suoi aspetti – dice Alfio Todini – Scuole, cimitero di Spina, edifici con danni parziali e seconde abitazioni. Agiremo con tutta l’attenzione possibile nella consapevolezza che la difficoltà ad ottenere risorse aggiuntive impone di individuare delle priorità che per noi sono gli edifici con danni parziali destinati a prima abitazione, scuole e cimitero di Spina. Ciò anche perché la strada più percorribile sarà, probabilmente, quella di stanziamenti pluriennali sul bilancio statale. Siamo affiancati dalla Regione che insieme a noi sta lavorando ad ottenere, da parte del Governo, la disponibilità di un interlocutore politico in grado di affiancarci nel lavoro che andrà fatto insieme ai parlamentari. Nel giro di pochi giorni avremo i primi sviluppi con i primi incontri. Tutto ciò mentre va avanti la parte più consistente e importante della ricostruzione pesante con decine di cantieri aperti, il Pir di Spina in fase di definitiva approvazione e tante ricadute positive per l’economia locale. Altro tema al centro del nostro lavoro è quello del Contributo di Autonoma Sistemazione”.

“Ma nella zona nord del territorio insistono in questo momento altre problematiche con azioni dell’Amministrazione che stanno rispondendo ad esigenze a lungo manifestate dalle comunità – prosegue il comunicato stampa -sono partiti i lavori per la riapertura della Piscina di Spina secondo i tempi previsti mentre si stanno attivando le procedure per l’affidamento della sua gestione. Ne abbiamo parlato da poco con le associazioni locali che avranno un ruolo importante nel fare del nuovo impianto un punto di attrazione e aggregazione che rappresenti anch’esso il simbolo di una ripartenza dopo il terremoto. E dopo i disagi patiti dai cittadini di Mercatello, a causa delle inadempienze della ditta vincitrice dell’appalto e dopo la revoca operata dal Comune e l’assegnazione ad una nuova impresa, ripartono i lavori di riqualificazione del centro storico del paese”.

“Un problema non più sostenibile è rappresentato dallo stato della strada Settevalli. Anche in questo caso il problema si risolverà solo con un lavoro che, insieme a Provincia e Regione, possa concretamente individuare in che modo trovare risorse per centinaia di migliaia di euro in grado di consentire il completo rifacimento della strada a partire dai suoi tratti peggiori – si legge nella nota stampa – Il tutto in una fase in cui il problema delle risorse è reale e sta determinando ovunque, in tutti i territori, problematiche analoghe a quelle che stiamo vivendo nel nostro. Occorre quindi che accanto alla giusta protesta, che abbiamo tutti manifestato, si aiuti anche a trovare le soluzioni possibili, senza le quali andrebbero presi provvedimenti ben più drastici che non il surreale abbassamento a 30 km all’ora del limite di velocità. Anche grazie all’iniziativa assunta dal Consigliere regionale Chiacchieroni, già da questa settimana si attiverà un tavolo specifico con Comune, Regione e Provincia al fine di cercare tali risposte dopo che quelle finora ipotizzate non hanno dato esito. Intanto il Comune interverrà su importanti tratti di viabilità anche nella zona nord con lavori a Castiglione della Valle (strada Consorziale), San Biagio della Valle (strada della Caccia e viabilità di collegamento con la Settevalli) e sulla Spina-Olmeto. Sono in corso le procedure di gara ed entro la metà di aprile avremo la ditta aggiudicataria dei lavori in modo da cominciare gli stessi nel mese di maggio su queste ed altre arterie del territorio”.

“Molti fronti aperti quindi nella continua ricerca di risposte alle esigenze di un territorio strategico per il nostro Comune – conclude Alfio Todini – un impegno che ha già portato e porterà a risultati concreti e importanti. Noi andiamo avanti quindi, perdendo meno tempo possibile a rincorrere polemiche politiche di chi preferisce tenere aperta una perenne campagna elettorale, poco interessandogli la reale soluzione dei problemi”.