In attesa dell’autopsia si indaga sulle ultime ore di vita

In attesa dell’autopsia si indaga sulle ultime ore di vita

Il giorno dopo la tragica morte di M.G. Marsciano è scossa da questa doccia fredda arrivata nei terzo giorno del 2014; al momento non si sa la data dei funerali visto che il corpo della vittima è all’obitorio del Santa Maria della Misericordia in attesa dell’autopsia che con tutta probabilità non verrà eseguita prima di martedì.

Gli inquirenti già da ieri hanno iniziato a sentire amici, parenti e conoscenti per cercare di fare un quadro delle ultime ore di vita di M.G; pare che fra il suo arrivo a Perugia e la sua morte non siano passati più di 40′, infatti il giovane marscianese dovrebbe aver preso l‘ultimo treno della serata alle 20.44 che arriva a Perugia Sant’Anna alle 21.17; l’allarme, da alcune ragazze, è stato lanciato pochi minuti dopo le 22.

Su questi 40 minuti stanno indagando gli inquirenti che per il momento hanno preso il cellulare della vittima per cercare di risalire al pusher, se l’autopsia confermerà che la causa della morte è stata una overdose; M.G. era molto conosciuto a Marsciano, aveva frequentato l’Istituto Alberghiero di Assisi e lavorava in un agriturismo della zona; purtroppo questa tragica notizia colpisce Marsciano a meno di 24 mesi dall’ultima morte per overdose, anche quella volta sempre di un giovane.

Non crediamo sia questo il momento né che sia compito di una testata di informazione locale fare morali o andare a scavare nel passato di un giovane appena scomparso, quando avvengono queste tragedie serve la forza di poter riflettere in silenzio e cercare di capire il perchè, affinchè non avvengano più queste tragedie; proprio per questo torneremo sulla notizia solo per comunicare ai nostri lettori la data del funerale o eventuali importanti risvolti giudiziari