In bici per la Repubblica

In bici per la Repubblica

La sezione Anpi di Marsciano ha organizzato una breve scampagnata in bici per celebrare in tutta sicurezza la festa della Repubblica. Tragitto semplicissimo e aperto a tutti. Ecco i dettagli

Domani, martedì 2 giugno, sarà una Festa della Repubblica diversa dal solito sotto tanti aspetti. L’allentamento delle misure di sicurezza non permette ancora un pieno e completo svolgimento delle tradizionali celebrazioni e così si sperimentano nuove forme di condivisione.

Per la Festa della Repubblica di questo strano 2020 l’ANPI di Marsciano ha organizzato una piccola “gita” in bicicletta per ripercorrere e conoscere alcuni dei luoghi che hanno fatto la storia del nostro comune: posti, strade e strutture che raccontano l’aiuto dato dai cittadini marscianesi ai prigionieri scappati dopo l’08 settembre 1943 dal campo di lavoro esistente presso le Fornaci Briziarelli.

Il giro inizierà proprio da lì, alle 9:30 circa, toccando poi alcuni luoghi dove furono nascosti i prigionieri e altri dove furono uccisi dai nazifascisti Giannino Volpi e Aurelio Ferri. La mattina si concluderà alle 11:00 davanti al monumento ai Fratelli Ceci, dove si terrà la – più tradizionale – celebrazione ufficiale organizzata dal Comune.

L’evento è gratuito e aperto a tutti. Il livello di difficoltà è minimo, il tragitto completamente pianeggiante, così tutti potranno condividere questa giornata senza fatica: si potrà partecipare procedendo a piedi o in bici. Durante il tragitto non è necessario (e anzi sconsigliato) l’uso della mascherina, ma sarà obbligatorio durante le soste, sempre mantenendo il debito distanziamento interpersonale.