Iniziative per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Iniziative per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre ricorre la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. A Marsciano, come in altri luoghi, si promuovono iniziative di sensibilizzazione della comunità su questo tema, che è uno dei cancri della società moderna: violenza fisica e psicologica verso le donne, spesso con conseguenze gravissime, sono all’ordine del giorno in Italia e non solo e per ribadire che “è sempre il 25 novembre” è bene anche cominciare dai piccoli gesti.

Sabato 24 novembre, ad esempio, presso i giardini Orosei sarà inaugurata una panchina rossa, come simbolo indelebile contro la violenza di genere e monumento civile a testimonianza dell’impegno di tutta la comunità di Marsciano a favore di una cultura di parità di genere. All’iniziativa, in programma dalle ore 10:30 e organizzata in collaborazione con le associazioni “Libera…Mente Donna” e “Società delle estranee”, interverranno il Sindaco Alfio Todini e l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Marsciano, Valentina Bonomi, alla presenza di una rappresentanza degli studenti dell’Istituto Omnicomprensivo Salvatorelli-Moneta. Sarà proprio compito loro leggere alcune testimonianze di vittime di violenza.

Ad esporre simboli contro la violenza di genere saranno anche le attività commerciali del paese: un paio di scarpe rosse, divenute nel tempo emblema di questa battaglia culturale, saranno presenti nelle vetrine dei negozi marscianesi su iniziativa dell’Assessorato al Commercio e della locale Confcommercio.

L’Associazione delle Estranee sarà coinvolta, sempre sabato 24 novembre, anche nell’organizzazione della serata alla Cantinetta di Rotecastello. In occasione del concerto di Angela Baraldi, che presenterà in versione acustica dal vivo il suo ultimo lavoro “Tornano sempre”, gli spazi del locale ospiteranno una piccola mostra, in cui si alterneranno ritratti di grandi donne della musica internazionale, (con i loro messaggi di forza, riscatto e creatività) a informazioni concrete sul fenomeno della violenza di genere e sui servizi territoriali di prevenzione e contrasto al fenomeno. Sarà dunque un pezzo della storia della musica italiana a dare voce, insieme agli organizzatori e al pubblico, alla battaglia per dire basta al tentativo di cancellazione – materiale e simbolica – della “voce” delle donne. Tutte le informazioni sulla serata sono consultabili alla pagina facebook dell’evento.

COMMENTS

DISQUS: 0