Khalid Chakri: cordoglio e dolore per Christchurch

Khalid Chakri: cordoglio e dolore per Christchurch

Cordoglio e dolore per quanto avvenuto in Nuova Zelanda e preghiere per i caduti ed i feriti nei brutali attentati. E’ un messaggio molto forte quello che proviene dalla Comunità Musulmana Marscianese e dall’Associazione Culturale Islamica della Media Valle del Tevere che si dicono ovviamente molto turbate dalle gravissime notizie che giungono dagli antipodi del mondo.

“Proviamo profondo sgomento per il duplice attentato terroristico contro le due moschee della città di Christchurch, nel giorno sacro per i Musulmani di tutto il mondo” scrive Khalid Chakri (Presidente A.C.I.Me.T e Vice Presidente della Confederazione Regionale Islamica in Umbria). La follia dei suprematisti bianchi ha lasciato a terra 49 persone e molti feriti – ma il computo delle vittime potrebbe salire con il passare delle ore – e come ricorda la comunità marscianese “la matrice razzista e anti-islamica del massacro è da ricercarsi nell’irresponsabile incitamento all’odio xenofobo e islamofobo”.

“Chiediamo ai mezzi di informazione, ai rappresentanti istituzionali, civili e religiosi la condanna, l’isolamento e la delegittimazione di chi diffonde pregiudizi e odio e alimenta il razzismo, l’islamofobia e la xenofobia nelle nostre società”. “Non vogliamo assistere ad altre stragi di attentatori armati dall’odio” tuona Chakri.

Poi conclude con un pensiero a chi sta soffrendo in queste ore: “le nostre preghiere al Misericordioso per le vittime, la pronta guarigione ai feriti e la nostra solidarietà alle loro famiglie”.

COMMENTS

DISQUS: 0