La Filarmonica celebra Santa Cecilia

La Filarmonica celebra Santa Cecilia

 

La Filarmonica Città di Marsciano torna a celebrare Santa Cecilia, Patrona della Musica, con un concerto che si svolgerà venerdì 24 novembre alle ore 21.15 al Teatro Concordia di Marsciano. Nell’ambito dei festeggiamenti in onore di Santa Cecilia, la Filarmonica si esibirà, inoltre, durante le celebrazioni eucaristiche di domenica 26 presso la Chiesa Santa Maria Assunta di Ammeto.
Infine, musicisti, amici e sostenitori della Filarmonica si ritroveranno insieme, domenica 26, per il pranzo sociale.

Il consueto concerto di Santa Cecilia è uno degli appuntamenti più importanti dell’attività della Filarmonica e giunge al termine di un anno particolarmente intenso e impegnativo, ricco di esibizioni e concerti.

Lo scorso marzo la Filarmonica ha avuto la possibilità di eseguire l’inno europeo in piazza San Benedetto a Norcia in occasione della visita dei parlamentari europei nelle zone terremotate. La vicinanza alle popolazioni duramente colpite dal sisma si è espressa anche con l’organizzazione di uno spettacolo musicale e teatrale, “Un mondo di Donne”, in collaborazione con l’Unitre di Marsciano durante il quale sono stati raccolti dei fondi per la ricostruzione.

Vi sono state altre manifestazioni nelle quali si è concretizzata la sinergia della Filarmonica con alcune associazioni marscianesi. Ricordiamo il concerto di inizio anno nella Chiesa Parrocchiale di Ammeto insieme al coro Joyful Singing Choir, la sfilata di Carnevale organizzata dalla Proloco di Marsciano, il concerto in occasione della festa dell’ascensione realizzata dal Comitato di Tripoli.

Non è poi mancata la collaborazione con le istituzioni scolastiche e, in particolare, con l’Istituto Omnicomprensivo “Salvatorelli-Moneta” per il centenario dalla morte di Brunone Moneta e con le parrocchie di Marsciano e Ammeto per processioni e servizi religiosi.

A settembre la Filarmonica ha portato la propria musica anche fuori regione. Dopo i concerti eseguiti all’Oratorio per la settimana Osma e ad Umbertide per la XXX rassegna bandistica organizzata dalla banda locale, la Filarmonica di Marsciano ha fatto tappa a Spilamberto (Modena), patria dell’aceto balsamico. È stata una giornata all’insegna del divertimento, dell’amicizia e ovviamente della buona musica e del buon cibo.

La Filarmonica non è solo tradizione, è una realtà viva, profondamente radicata nel proprio territorio di origine, in grado di creare ponti con altre associazioni e formazioni musicali, realizzando così una delle missioni principali della musica: la condivisione.

Negli ultimi anni si è anche intensificata l’attività della Scuola di Musica della Filarmonica. La scuola conta ormai una cinquantina di allievi: piccoli e grandi musicisti che consentono un continuo rinnovamento e apportano nuovo entusiasmo nella grande famiglia della banda.

Il prossimo concerto di Santa Cecilia, diretto per la decima volta dal Maestro Antonio Diotallevi, spazierà dal genere classico, al musical, allo swing, al latin.

Ancora una volta un programma impegnativo ma sicuramente emozionate da eseguire e da ascoltare.

Con il concerto del 24 novembre avrà anche inizio la campagna associativa per il 2018. Con un piccolo contributo sarà possibile tesserarsi e diventare soci della Filarmonica e sostenerne le attività. Ai nuovi soci verrà consegnato un omaggio attraverso il quale la Filarmonica accompagnerà i propri sostenitori durante tutto il 2018.

COMMENTS

DISQUS: 0