La Pro Loco di Marsciano in cerca di un nuovo presidente, Angeleri lascia.

La Pro Loco di Marsciano in cerca di un nuovo presidente, Angeleri lascia.

Il 2016 sarà per la Pro Loco l’anno del rinnovamento. L’assemblea dei soci, il prossimo 28 gennaio, eleggerà il nuovo direttivo. Dopo un triennio di presidenza, Alvaro Angeleri è intenzionato a passare il timone. “Continuerò, se vorranno, a dare una mano – afferma – ma credo che sia giusto che qualcun altro prosegua il lavoro fatto in questi tre anni”. 

Carnevale, Palio delle Botti e Premio Nestore sono le tre manifestazioni che hanno avuto nuovo slancio grazie alla Pro Loco. “Merito anche della collaborazione dell’amministrazione comunale e di altri soggetti e riteniamo estremamente positiva la nostra attività, per aver dato continuità e nuovo slancio a varie manifestazioni. 

Il Palio non è rimasto un evento isolato e caratterizza ora un’intera ‘dieci giorni’ di festa, in cui ci sono anche il palio dei piccoli e le taverne aperte nella città vecchia. Proprio l’aver riportato vita nel centro storico nel periodo della festa di San Giovanni è il risultato più grande. Ed è ciò che abbiamo fatto anche con la sfilata di carnevale, in programma ora il 7 febbraio”. 

Dal 2014 la Pro Loco collabora anche al Premio Nestore. “Da quest’anno sarà proprio la Pro Loco ad organizzarlo. L’appuntamento è per il 7 marzo, con una rassegna che in questa occasione, a ridosso dell’8 marzo, avrà un’attenzione particolare alle sportive femminili. Con la nostra attività riteniamo di aver mostrato, nel nostro piccolo, ciò che è in grado di fare questa comunità. Le sue capacità sono state messe in mostra per creare qualcosa di bello, utile e nuovo. Anche la befana ‘volante’ è un’invenzione riuscita. Come la collaborazione con appuntamenti nuovi e consolidati. Ad esempio Fiera Verde. Ma anche i gemellaggi, i mercatini natalizi, la notte bianca e ballando sotto le stelle. Eventi che si spera possano tornare ogni anno con qualche cosa di nuovo”.

E tra le novità del 2016 per la Pro Loco ci sarà probabilmente anche un nuovo presidente.