La Scuola per l’Infanzia si attiva per la didattica a distanza

La Scuola per l’Infanzia si attiva per la didattica a distanza

Il plesso di “Via Orvietana” in questi giorni usa i social per restare in contatto con i bambini e dare loro tanti suggerimenti su come impegnare le giornate durante lo stop forzato

Non sono solo matematica, latino, italiano o fisica a viaggiare online in questi giorni, ma succede che anche la scuola d’infanzia, in tempi così difficili, si sia dovuta reinventare grazie ai social, mettendo in rete letture, suggerimenti per fare lavoretti a casa e tenere sempre sveglia la creatività, giochi e attività manuali, così da tenere ben saldo quel filo che le porte chiuse non riusciranno a spezzare.

Ad avere l’idea sono stata le maestre del plesso di “Via Orvietana” che, in questo periodo di stop forzato, postano sulla pagina Facebook un video dedicato a tutti i bambini. Sono poi gli stessi bambini con le rispettive famiglie a dare feedback molto positivi alle stesse maestre sulle varie chat whatsapp e “a loro volta ad inviare video nei quali raccontano la loro giornata, mostrano disegni e foto”. “E’ per questo che si proseguirà fin quando la Scuola non riaprirà”, fanno sapere le maestre.

“In questo periodo così particolare – spiegano – la Scuola deve trovare una modalità di didattica a distanza: un video, un post, una storia da condividere, da ascoltare e ascoltare ancora, per sentirsi meno lontani. E’ fondamentale non spezzare l’empatia creata con gli alunni, far sentire comunque la presenza e soprattutto rasserenarli del fatto che andrà tutto bene”.

Anche così, adottando internet ed i social network più consoni, la comunicazione con le famiglie può continuare con suggerimenti sempre nuovi e scambi di idee, “per permettere, anche ai più piccoli, di superare il più serenamente possibile questo distacco forzato dal loro ambiente scolastico”.