La sosta selvaggia nel mirino dell’Amministrazione

La sosta selvaggia nel mirino dell’Amministrazione

Da luglio maggiori controlli per il rispetto di parcheggi e soste nelle vie e nelle piazze del paese

Per l’Amministrazione Comunale il “decoro urbano” torna ad essere la parola d’ordine, specie per quanto riguarda il centro storico e vie limitrofe, per accompagnare questa fase della ripartenza dopo i mesi più critici dell’emergenza sanitaria. Particolare attenzione viene posta sulle attività commerciali, i bar e i ristoranti che in questa fase possono contare anche su maggiori spazi per l’occupazione del suolo pubblico. Quindi, al fine di garantire una maggiore vivibilità del centro, il Comune ha deciso di dichiarare guerra ai parcheggi selvaggi, che troppo spesso caratterizzano le strade e le piazze del paese.

“Uno degli aspetti sui quali a partire dal primo luglio faremo maggiore attenzione – spiega l’assessore Francesca Borzacchiello – è quello che riguarda il corretto uso dei parcheggi e l’effettuazione di sposte nel centro storico. In questi ultimi mesi, al netto del periodo di lockdown, abbiano assistito ad una occupazione piuttosto spregiudicata di spazi lungo le strade e nelle piazze, molto spesso in aree dove il parcheggio è vietato. Tra i cattivi e più odiosi comportamenti riscontrati anche quello del parcheggio sulle aree riservate ai disabili da parte di soggetti che non ne hanno diritto. Situazioni che il Comune tornerà con forza a contrastare intensificando i controlli e provvedendo all’elevazione di multe dove necessario, al fine di ripristinare il rispetto di quello che è il codice della strada. Un centro storico dove si parcheggia correttamente solo negli spazi e nei modi consentiti è certamente un’area più decorosa e vivibile da tutti, compresi i cittadini residenti. Tutti dobbiamo fare la nostra parte per trasformare il centro di Marsciano in uno spazio più ordinato e pulito e sostenere anche in questo modo la ripresa commerciale e turistica”.

Il Comune ricorda quindi ai cittadini di prestare la massima attenzione al rispetto delle regole su parcheggi e viabilità in tutto il territorio oltre ad adottare buone pratiche per mantenere puliti gli spazi pubblici, specialmente in questo periodo di emergenza sanitaria.