Lega Nord. Nasce a Marsciano la sezione della Media Valle del Tevere

Lega Nord. Nasce a Marsciano la sezione della Media Valle del Tevere

Dopo la sbornia elettorale alle Regionali dello scorso anno e dopo una lunga assenza sui media, almeno quelli locali, tornano a farsi sentire i referenti della Lega Nord di Marsciano e stavolta lo fanno a nome della neonata sezione leghista della Media Valle del Tevere. Ferdinando Piazzoli e Christian Iori, rispettivamente referente politico e referente organizzativo del nuovo gruppo, escono allo scoperto in un periodo di subbuglio politico, fatto di attacchi , contrattacchi prese di posizione nette , e lo fanno con il dichiarato scopo di dire la propria in un futuro non troppo remoto.

“Dimostreremo che siamo in tanti – affermano i due – molti di più di quelli che alcuni credono. Tutto sta nell’infondere coraggio alla gente che ad oggi è restia ad esporsi pubblicamente, impaurita dall’ombra rossa. Lavoreremo per entrare nelle amministrazioni locali della Media Valle del Tevere a partire proprio da Marsciano. Siamo un gruppo di persone oneste e decise, in grado di contrastare il malgoverno e l’incapacità di ascoltare e di risolvere i problemi della gente. Del resto, proprio a Marsciano, troviamo una maggioranza incolore che a metà della sua legislatura ancora non è riuscita a dare una svolta al paese, mentre il centro continua a svuotarsi e le attività rischiano il tracollo”.

Una consapevolezza che nasce dall’affermazione dello scorso anno, quando, trascinata anche dalla visita del leader del Carroccio , la Lega si affermò un po’ a sorpresa a Marsciano ottenendo quasi il 14% delle preferenze. “L’anno scorso eravamo soli, oggi siamo molti di più e domani cresceremo ancora – asseriscono Piazzoli e Iori – anche in un ambiente ‘politicamente ostile’ e ‘diversamente democratico’ come questo e abbiamo deciso di scommettere e di investire su di noi e su chi, come noi, vuole migliorare le cose”.

Il pensiero poi vola ben presto al leader milanese che quasi da due anni e mezzo è segretario del partito. ”Abbiamo in Matteo Salvini un leader che ha le idee ben chiare: il made in Italy, la lotta all’immigrazione clandestina, la sicurezza, la tutela e la difesa del cittadino, del lavoratore, del pensionato, dello studente e delle radici. E noi abbiamo tutta l’intenzione di rilanciare queste idee e questi programmi in cui crediamo e per i quali ci stiamo impegnando. Ovvio – proseguono – chi parla troppo, chi denuncia, chi ottiene sempre più consensi diventa scomodo, ma non per questo ci tireremo indietro. Siamo felici di essere scomodi. La Lega Nord a Marsciano si afferma per la prima volta ed è la nascita di un’alternativa di persone attaccate al territorio che vogliono piegare la storia e che a Marsciano hanno già iniziato a riscriverla. Non siamo nel ‘palazzo’ ma, presto, arriveremo anche lì, sgretolando la politica dei favori e sostituendola con la politica dei meriti, dei cittadini e del territorio. Insieme si può”.