Lotta alla ludopatia: raccolta fondi col concerto della Faber Tribute Band

Lotta alla ludopatia: raccolta fondi col concerto della Faber Tribute Band

Un concerto per aiutare la lotta al gioco d’azzardo patologico ed il recupero di quanti sono caduti in questa odiosa dipendenza. Questa l’iniziativa portata avanti dall’Associazione Atlantide: venerdì 5 dicembre, “Creuza de Ma”, lo spettacolo che prende spunto dal celebre album di Fabrizio De Andrè, andrà in scena presso l’auditorium Chiara Badano dell’Oratorio Santa Maria Assunta. L’inizio del concerto è previsto per le ore 21:00 ed è possibile acquistare i biglietti in prevendita al costo di 10 euro; per richiedere informazioni, invece, sarà sufficiente chiamare il numero 347 9541310.

Sarà proprio la Faber Tribute Band a deliziare il pubblico con gli storici brani del celebre e indimenticato cantautore genovese, personaggio di enorme caratura intellettuale e che aveva sempre un occhio di riguardo per gli emarginati e per le storie di disagio sociale.

Ai tempi di De Andrè, certo, i giochi a premi erano ancora allo stadio embrionale (si contavano forse solo alcune lotterie) ma negli ultimi anni quello della ludopatia è diventato, invece, un vero e proprio cancro della società e Marsciano non fa certo eccezione: più volte Marsciano7 ha raccontato questo problema che sta montando a livello sia economico che sociale e l’Associazione Atlantide cerca proprio di intervenire in queste situazioni di disagio .

Combattere più incisivamente questa ossessione del gioco a tutti i costi e sensibilizzare tutti in questo senso sarà l’obiettivo della serata, il cui ricavato andrà interamente a sostenere le attività dell’Associazione Atlantide che da anni, ormai, promuove lo studio, la prevenzione ed il contrasto dell’addiction (dipendenze patologiche).

I progetti realizzati negli anni dall’Associazione Atlantide sono molti, tra questi ricordiamo un ambulatorio pomeridiano di counseling (3 volte a settimana), in una sede diversa dal SerT messa a disposizione dai Comuni, con accesso gratuito; uno sportello psicologico e progetti di peer education presso i principali istituti scolastici del territorio; gruppi di recupero scolastico con professori in pensione come tutor, la collaborazione con associazioni sportive e palestre per favorire l’attività fisica tra i giovani, preventiva, e anche nei nostri pazienti, in questo caso anche curativa; l’organizzazione di convegni e dibattiti nel territorio; la creazione di un fondo per interventi sociali urgenti; corsi di formazione sulle addiction e problematiche correlate; la creazione di un network di imprese disponibili ad aiutare soggetti addicted stabilizzati nel reinserimento lavorativo.

Un lavoro enorme che ha bisogno di un aiuto concreto: la serata dedicata a Fabrizio De Andrè sarà di certo una buona occasioneper fare del bene ed ascoltare dell’ottima musica. Durante il concerto la Faber Tribute Band riproporrà, in parte, gli storici arrangiamenti della PFM ma, allo stesso tempo, presenterà anche proprie elaborazioni. Il gruppo è composto da Maurizio Bacchiorri (chitarra acustica e voce solista), Eleonora Antolini (voce solista), Fabio Ricci (chitarra solista), Lucia Sagretti (violino), Nando Treggiari (tastiere), Luigi Gallucci (basso e contrabbasso)e Giovanni Cresta (batteria e percussioni).