Marscianese attaccato da calabroni, salvato dal Soccorso Alpino

Marscianese attaccato da calabroni, salvato dal Soccorso Alpino

Nel pomeriggio di sabato 22 settembre un marscianese di 45 anni, mentre era impegnato in una escursione nel Fosso dei Cipressi di Titignano (vicino Orvieto) è stato attaccato da numerosi calabroni che lo hanno punto più volte; l’uomo, considerato le difficoltà che aveva ed il luogo impervio dove si trovava ha attivato l’SOS dell’applicazione Geo.Resq, uno strumento sviluppato dal Soccorso Alpino e che è fondamentale per ogni escursionista.

Dopo l’SOS il marscianese è stato contattato dalla Centrale operativa che, apprese le informazioni necessarie, ha richiesto l’intervento del SASU che, a sua volta, ha coinvolto il 118.
Sul posto si è recata una squadra di tecnici ed operatori del SASU proveniente da Orvieto e Perugia che hanno recuperato l’uomo e successivamente lo hanno trasportato all’ospedale di Pantalla.
L’intervento si è concluso alle 19 circa.

Sono ormai numerosi gli interventi che si risolvono con tempestività, anche nella nostra Regione, grazie a questa applicazione che permette di trasmettere velocemente il segnale di SOS con la posizione geografica ed attivare le squadre di soccorso.

COMMENTS

DISQUS: 0