Marsciano Civica verso le amministrative; dove si collocherà?

Marsciano Civica verso le amministrative; dove si collocherà?

E’ con un comunicato stampa firmato da Francesco Matteucci che Marsciano Civica dice il proprio punto di vista riguardo alle elezioni che si terranno il 26 maggio per il rinnovo del Consiglio Comunale di Marsciano; si definisce “storicamente di centro sinistra” ma evidenzia come il rischio di tanti candidati vada a favorire il candidato del centro destra e per questo Marsciano Civica lancia un appello ai candidati sindaci del centro sinistra e  punzecchia certi “personaggi che avendo fatto il loro tempo costituiscono la vera barriere all’ingresso del progetto riformista”.
Ecco il comunicato stampa.

“Marsciano Civica storicamente ha sempre avuto l’obiettivo di unire il fronte civico di centro sinistra; ne sono testimoni i principali attori politici e il supporto dato alla candidatura di Giuliano Granocchia come elemento di unione dell’intero progetto civico per Marsciano.

Ad oggi la cristallizzazione degli schieramenti civici rischia di essere la variabile che favorirà il ballottaggio con probabile vittoria di una destra priva di idee forti e concrete per Marsciano e unicamente appesa alla forza di un simbolo politico nazionale. In estremis Marsciano Civica vuole fare un appello affinché i candidati sindaci del Centro Sinistra trovino unità di intenti. Lo sforzo politico sarebbe minimo visto che il neo segretario del pd regionale conosce bene la situazione di Marsciano e in qualche modo l’ha pure determinata. Qualora non si ritrovasse il buonsenso e unità di intenti intorno ad un progetto politico unitario per il bene della nostra città e dei suoi borghi e delle sue frazioni, Marsciano Civica continuerà a battersi per un vero rinnovamento  dell’attuale sistema di governo con idee e persone completamente diversi  dall’attuale modello politico locale che antepone agli aspetti prioritari del nostro territorio la sopravvivenza politica di personaggi che avendo fatto il loro tempo costituiscono la vera barriera all’ingresso del progetto riformista per Marsciano”.

COMMENTS

DISQUS: 0