Marsciano e Islam: il cdx invita Magdi Allam

Marsciano e Islam: il cdx invita Magdi Allam

E’ stato l’argomento dell’estate, poi una breve tregua sembrava aver calmato gli animi, ma ci pensa di nuovo il centrodestra a far tornare in auge la discussione intorno al centro culturale islamico. Era stato un documento votato a stragrande maggioranza (con la sola astensione del Consigliere Pilati) a decidere che quella dell’Ammeto, la prima sede individuata, sarebbe stata accantonata a favore di altre zone non ancora definite. Il centrodestra sembrava aver preso con moderato favore questa decisione, ma la Lega aveva risposto con un secco no a questa ipotesi: “la moschea non deve essere fatta”, questo in soldoni il succo del pensiero del Carroccio.

Ora la destra unita gioca l’asso nella manica per smuovere ancor di più l’opinione pubblica sull’argomento, invitando Magdi Allam, giornalista egiziano, naturalizzato italiano e poi convertitosi al cristianesimo assumendo come secondo nome Cristiano. Un incontro pubblico, al quale parteciperanno esponenti politici locali e regionali di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega, che nelle intenzioni degli organizzatori sarà “un’occasione di approfondimento e conoscenza del tema dell’Islam, che si pone come ideale continuazione del percorso iniziato qualche mese fa”.

“Islam e la difesa dei valori dell’Occidente”, questo il titolo scelto per il dibattito, andrà in scena venerdì 27 alle ore 21 presso il Teatro Concordia di Marsciano, “per consentire in un pubblico dibattito e con un esperto delle questioni islamiche – affermano i coordinamenti comunali di Lega Nord Umbria, Forza Italia e Fratelli d’Italia – approfondimenti e confronti su una tematica di così grande impatto ed importanza per Marsciano e i suoi cittadini”.

Dopo le 1200 firme raccolte contro il progetto del centro culturale islamico, quindi, un’altra mossa decisa da parte di chi, seppure con toni differenti, si è sempre opposto allo spostamento della moschea – e alla costituzione di un centro culturale islamico – all’Ammeto.
A moderare il dibattito sarà il giornalista Claudio Lattanzi.

COMMENTS

DISQUS: 0