Marsciano resiste al gelo, sfiorati i -10°

Marsciano resiste al gelo, sfiorati i -10°

Il gelo e la neve in inverno sono cose normali: partiamo da questo presupposto per fare un pò di chiarezza altrimenti sembra che sia diventato normale il contrario, chiamare emergenza ogni evento metereologico; Burian in questo ci ha messo del suo portando in Umbria temperature al di sotto della media, temperature alle quali non eravamo più abituati da anni ed ecco che per 2 centimetri di neve e 4 gradi sotto zero metà Umbria è rimasta bloccata per le strade e con le scuole chiuse.

Oramai è da tempo che in chiave precauzionale vengono diramate allerte meteo per ogni evento metereologico: anche questa volta non si è fatta eccezione ed anche a Marsciano nella giornata di ieri le scuole sono rimaste chiuse, come nella gran parte dell’Umbria (eccezione per Norcia, Preci ed altri pochi comuni).

Il lavoro portato avanti dai volontari della Protezione Civile marscianese e dai dipendenti del Comune di Marsciano ha scongiurato problemi nel territorio; per oltre 24 ore è stato attivato lo spargimento di sale in tutto il comune di Marsciano; le difficoltà maggiori si sono avute sulle strade provinciali con la Settevalli praticamente bloccata all’altezza di Badiola e la marscianese difficilmente percorribile per via dei tanti tratti completamente ghiacciati.

Oggi le scuole hanno riaperto e non c’è quasi più traccia della neve anche se le temperature  restano polari e forse continueranno a scendere.

Nella giornata di ieri le temperature minime nel territorio marscianese sono oscillate dai -4.7 della centralina che si trova nei pressi di Compignano ai -5.5 registrati a Marsciano; le temperature massime non hanno raggiunto i due gradi nel marscianese; questa notte è stato ancora più freddo con i -8.5° registrati alla centralina di Marsciano, -6,3° invece a San Biagio della Valle.

Ora il vero incubo potrebbe essere il gelo; per questa notte le temperature minime sono previste in ulteriore calo e domani ci sarà un lieve aumento delle temperature massime; le strade dovrebbero essere libere dal ghiaccio visto che non sono previste precipitazioni, i problemi potrebbero essere per i contatori dell’acqua e per tutte quelle parti che si possono gelare e che possono creare danni.

 

COMMENTS

DISQUS: 0