Da Marsciano a Viterbo con le bici (rubate)

Da Marsciano a Viterbo con le bici (rubate)

Quando due bici partono da Marsciano e vengono ritrovate a San Martino del Cimino, in provincia di Viterbo, verrebbe da pensare ad una bella sgambata di ciclisti allenati. Però, almeno questa volta, si trattava solamente di una truffa bella e buona da parte di due “esperti” del settore, i quali, comprati i mezzi da un noto rivenditore marscianese attraverso un bonifico bancario poi risultato falso, avevano provato a piazzarle su un mercatino on line.

Sono stati i Carabinieri della Stazione di Marsciano ad assicurare alla giustizia i due truffatori, un pregiudicato aretino di 32 anni e un 31enne operaio del Viterbese, dopo complesse indagini partite proprio dalla denuncia della vittima del raggiro.

Qualche tempo fa i due avevano comprato a Marsciano una coppia di mountan bike per un valore complessivo di €. 10.000. Le due bici, pagate appunto con un bonifico fasullo, erano state messe in vendita sul gruppo Facebook “Mercatino Mountan Bike e bici da corsa”: qualche modifica qua e là e il colpaccio sembrava ormai fatto. Ma è stato proprio il commerciante a scovare le sue due “creature” su internet, visto che qualche particolare assemblaggio realizzato da lui stesso le aveva rese pezzi unici.

Una delle bici a quel punto è stata rinvenuta ancora in casa di uno dei due truffatori, a San Martino del Cimino (VT). Lui e l’altro incauto complice sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato commesso. La bici è stata restituita al legittimo proprietario che ora potrà rivenderla. Guadagnandoci davvero.

COMMENTS

DISQUS: 0