Marsciano2014, Liotti in pole per la candidatura

Marsciano2014, Liotti in pole per la candidatura

Verso le elezioni amministrative del prossimo anno si stanno chiarendo varie situazioni, a destra è stato costituito il comitato elettorale del centrodestra marscianese, proprio per prepararsi al meglio alla tornata elettorale del prossimo anno mentre il consigliere d’opposizione Cristiano Costantini ha dato vita a Forza Italia Marsciano ed al Club Forza Silvio – Alcide De Gasperi . 


Con il consigliere d’opposizione David Liotti, eletto in quota Pdl, tiriamo le somme di questa fine di consiliatura e cerchiamo di fare il punto della situazione in vista delle prossime elezioni: prima di tutto Liotti fa un bilancio di questi 54 mesi di consiliatura: “Sono stati anni difficili caratterizzati da eventi disastrosi, terremoto, alluvione, nei quali dai banchi dell’opposizione abbiamo lavorato al nostro meglio per contribuire alla risoluzione di questioni che mai avremmo immaginato di dover affrontare, spogliandoci in molti casi da rappresentanti di una parte politica e pensando solo a fare la cosa giusta per i marscianesi. Purtroppo in molti casi abbiamo registrato questa mancanza dal primo cittadino, sempre più uomo di partito che Sindaco di tutti.”

Non si può non parlare delle divisioni del centrodestra chiaramente, separato sia in consiglio comunale fra vari gruppi che nel territorio ma Liotti non la vede così: “Sembrerà paradossale ma mentre a Roma ed in Umbria i partiti e le sigle si moltiplicano, a Marsciano mai come in passato la comunità umana e politica che si identifica nel centrodestra è compatta per costruire un serio progetto di alternativa e proprio per questo è stato costituito il Comitato Elettorale del Centrodestra per convogliare tutte le persone, le energie, le esperienze, le idee per contrastare nel miglior modo possibile il sistema di potere che da oltre 60 anni governa Marsciano, a nostro avviso in malo modo. Il progetto del PdL a livello nazionale è fallito per diversi motivi, a livello locale è stata l’occasione per far lavorare insieme comunità politiche diverse che sono molto maturate in questi anni. È inutile dividersi a livello locale in circoli Forza Silvio, Fratelli d’Italia, NCD, La Destra, Per l’Italia Popolare. In tutta onestà si fa fatica a coglierne le differenze in una proposta di governo locale e la nostra gente ci chiede un serio progetto alternativo al centrosinistra. E’ oramai giunto il momento di cambiare Marsciano, è giunto il momento di un’alternanza di governo che ribalti completamente l’approccio nella gestione della cosa pubblica mettendo sempre al primo posto gli interessi dei cittadini”.

A questo punto la domanda viene spontanea, chi sarà il candidato che tenterà di “cambiare Marsciano”? Liotti afferma che “Già da alcuni mesi c’è un gruppo giovane ed appassionato che sta lavorando a questo progetto in tutto il territorio per raccogliere problemi, idee ed adesioni. Insieme alle persone con più esperienza stiamo amalgamando una comunità umana e politica di notevole spessore, una classe dirigente che può guidare il nostro Comune. E’ da questo gruppo che uscirà fuori una candidatura forte e condivisa per “ ..scagliare una volta ancora la nostra sfida alle stelle”.
Una domanda diretta per una risposta altrettanto diretta: potrebbe quindi essere Liotti il candidato del centrodestra a Sindaco di Marsciano? “Non lo escludo” tuona il consigliere di opposizione.