Musica per i Borghi festeggia i suoi 15 anni con grandi nomi

Musica per i Borghi festeggia i suoi 15 anni con grandi nomi

Estate a Marsciano significa principalmente due cose: festa di San Giovanni e, da qualche anno a questa parte, Musica per i Borghi. Quella presentata venerdì 26 maggio all’Hotel Brufani di Perugia sarà l’edizione numero XV della kermesse musicale nella Media Valle del Tevere e, visti i nomi in programma, l’attesa è già alta tra i fan.

Valter Pescatori, direttore del festival, Alfio Todini, sindaco di Marsciano, Gianfranco Chiacchieroni e Andrea Pompadura, rispettivamente presidente onorario e presidente dell’Associazione Musica per i Borghi, hanno illustrato il cartellone del festival che andrà in scena dal 20 al 30 luglio e che per quest’anno prevede tre grandissimi nomi della canzone popolare e rock italiana.

Papiano si conferma palcoscenico ideale per le serate scalmanate a ritmo di musica e anche in questa edizione ospiterà uno dei gruppi più popolari della scena musicale italiana: i Modena City Ramblers con i loro ritmi travolgenti richiameranno, già nella serata di apertura, un gran numero di fans da tutta l’Umbria.

Dopo la grande serata iniziale, il festival si trasferirà il 21 luglio a Villanova, dove il gruppo Buscaja farà rivivere gli indimenticabili ritmi swing anni ’50 di Fred Buscaglione. Altra grande data sarà quella di domenica 23 luglio, quando sarà Spina la protagonista della Media Valle: nel piccolo borgo immerso tra le colline marscianesi arriva Marina Rei.

La chiusura delle date più ambite spetterà a Loredana Bertè, signora del rock italiano e amatissima dal pubblico. Sabato 29 luglio sarà lei a celebrare i 15 anni della kermesse musicale marscianese in una piazza Karl Marx, c’è da aspettarselo, gremita in ogni più piccolo angolo.

Musica per i Borghi, però, non è solo grandi nomi della musica nazionale, ma anche promozione delle realtà locali emergenti e tanto divertimento: la serata del 27 luglio sarà dedicata al Reggaeton ed ai più giovani, il giorno successivo torna “Stasera suono io”, con gli allievi della scuola De Andrè ed altri gruppi, mentre la serata conclusiva del 30 luglio spetterà ai live e alla canzone d’autore. Ad accompagnare la musica, anche per quest’anno, ci sarà il festival del cibo di strada: dopo il successo dello scorso anno, in piazza Karl Marx tornano i food truck, i camioncini, più o meno grandi, che proporranno il meglio dello street food italiano e non solo.

COMMENTS

DISQUS: 0