Musica per i Borghi a Spina, serata dedicata agli anni 70

Musica per i Borghi a Spina, serata dedicata agli anni 70

Entra nel vivo la 13ma edizione del festival “Musica per i Borghi”. Dopo il successo della serata inaugurale nella rinnovata Piazza della Vittoria di Marsciano con “Stasera suono io”, che domenica 12 luglio ha visto l’esibizione di band umbre emergenti ed affermate di ieri e di oggi, il tour sonoro itinerante tra i borghi storici della Media Valle del Tevere fa tappa, venerdì 17 luglio alle ore 21.30, a Spina di Marsciano con “Italia 70”, spettacolo in prima assoluta nazionale, che l’ideatore e direttore artistico della serata, Guido Bellachioma, presenta come “una storia di profonde emozioni tra le grandi canzoni del rock italiano degli anni 70 e la magia della tradizione sinfonica ed etnico-mediterranea”.

Concerto, video musicali, mostra fotografica in digitale, testi recitati e trasmissione radiofonica sono il ricco menù dello spettacolo, ad ingresso gratuito, che si preannuncia come un viaggio multimediale a 360 gradi per rivivere la musica e la cultura Seventies.

Il clou della serata sarà la performance di un gruppo d’eccezione con un repertorio di composizioni che raccontano la storia del rock italiano degli anni 70, quello più vicino al versante sinfonico e mediterraneo, considerato all’estero tra le produzioni italiane più rilevanti in ambito rock. Formazioni che sono in parte ancora ben presenti sui palcoscenici italiani e di tutto il mondo come Area, Premiata Forneria Marconi (a novembre negli Stati Uniti e in Canada), Banco del Mutuo Soccorso (Giappone), Le Orme (Germania), Il Rovescio della Medaglia (Giappone), New Trolls (Inghilterra, Stati Uniti), Osanna (Giappone, Corea, Messico).

La scaletta del concerto è un’alchimia di pezzi passati alla storia, da “Emozioni” di Lucio Battisti a “Impressioni di Settembre” della PFM, passando per “L’uomo” degli Osanna e “Non mi rompete” del Banco.

Lo spettacolo, dopo l’esordio assoluto a Marsciano, affronterà un tour europeo (Inghilterra, Germania, Francia, Olanda, Belgio e Russia) e nel 2016 andrà in scena all’Auditorium Parco della Musica di Roma e nei teatri italiani.

Gli interpreti di “Italia 70” sono un gruppo di lavoro che ha già dato vita a numerosi spettacoli, tra cui “Atom for Island”, che proprio nel 2014 ha debuttato con grande successo a Marsciano per “Musica per i Borghi”: una band di sette artisti del calibro di Davide Pistoni (tastiere, voce), Luca Velletri (voce), Fabio Servilio (chitarre, voce), Paolo Innarella (sassofono, flauto), Lorenzo Trincia (basso), Francesco Isola (batteria) e Katia Caposotto (voce).

Il concerto sarà aperto da una vera e propria trasmissione radio di rock italiano sinfonico-progressivo con un dj che presenta i brani, e a seguire testi recitati composti per l’evento, la proiezione di video e foto rare degli artisti per una vera e propria mostra sintonizzata con la musica.

Il prossimo appuntamento con il Festival è martedì 21 luglio, in Piazza della Vittoria a Marsciano, con una serata-tributo a tutto swing della Perugia Big Band dedicata ai grandi successi di Frank Sinatra, “The Voice”, per i 100 anni dalla nascita. Quindi giovedì 23 luglio a Papiano altra serata-evento con i musicisti che hanno accompagnato Francesco Guccini nel corso della sua carriera: Juan Carlos “Flaco” Biondini, Vince Tempera, Antonio Marangolo e Pierluigi Mingotti ripercorreranno i più grandi successi del poeta musicista. A chiudere la tredicesima edizione del festival sarà il cantautore bolognese Luca Carboni con la sua band nel concerto finale del festival di sabato 25 luglio a Marsciano.