Musica per i Borghi. Stasera il via a Spina

Musica per i Borghi. Stasera il via a Spina

Parte questa sera la la XVI edizione di Musica per i Borghi, il festival, completamente gratuito, che vede protagonista il comune di Marsciano con il capoluogo e le frazioni a fare da palcoscenico ai grandi nomi della musica internazionale. Sarà Spina ad aprire questa edizione con Eric B Turner & Donatone Band che a partire dalle ore 21:30 scalderanno il pubblico con i loro ritmi Soul Blues.

Il festival proseguirà a Castello delle Forme giovedì 19 luglio con la Wafaso Band, per poi spostarsi a Villanova il giorno successivo con il gruppo tutto al femminile Blue Dolls e il loro swing all’italiana. Il weekend musicale continuerà sabato 21 a Castiglione della Valle con la cover band The Eagles Story, per poi arrivare nel capoluogo con la serata dedicata a Lucio Battisti. Domenica 22, proprio nel corso della serata tributo con Mogol & Custodie Cautelari dal titolo “Il nostro caro angelo”saranno svolte anche iniziative di sensibilizzazione e raccolti fondi per i Centri Antiviolenza di Perugia e Terni a cura della Società delle Estranee.

Nel lungo fine settimana successivo (dal 26 al 29 luglio) Marsciano sarà l’unico palcoscenico per i concerti finali di Musica per i Borghi. Giovedì ecco Karima & Perugia Big Band – anche nel corso di questa serata saranno svolte iniziative contro la violenza sulle donne -, venerdì spazio alle band locali con la serata “Stasera Suono Io”, sabato la serata più attesa di questa edizione con il Concerto in omaggio a Pino Daniele e per finire domenica spazio alle coinvolgenti vocalità del Joyful Singing Choir.

La serata dedicata a Pino Daniele, con il concerto diretto e arrangiato dal Maestro Peppe Vessicchio con la sua Orchestra ritmo-sinfonica di 35 elementi, vedrà la partecipazione di nomi del calibro di Mario Biondi, Tullio De Piscopo, Gigi Finizio, Enrico Bernardo, Saverio Martucci e di un ospite davvero speciale. Il concerto, già di per sé di altissimo livello, avrà infatti anche un grande significato simbolico: sarà infatti dedicato a Castelluccio di Norcia e per l’occasione sarà presente anche una delegazione del piccolo paese profondamente colpito dal terremoto del 2016. Un’occasione in più per rafforzare il legame solidale tra le due comunità.

COMMENTS

DISQUS: 0