Nuova gestione per il Centro del Riuso

Nuova gestione per il Centro del Riuso

Dopo il bando di assegnazione e la chiusura dovuta all’emergenza sanitaria, il Centro del Riuso ha riaperto ai cittadini di Marsciano, San Venanzo, Fratta Todina e Monte Castello di Vibio

Da sabato 20 giugno il Centro del Riuso ha una nuova vita. A gestirlo, infatti, per il prossimo triennio sarà l’associazione marscianese EcoArte, il cui progetto è risultato “quello più rispondente alle finalità di questo servizio, consistenti nella riduzione dei rifiuti, con la proposta anche di iniziative di sensibilizzazione sul riuso rivolte a tutti i cittadini”. Con queste parole l’assessore Roberto Consalvi ha salutato questa nuova gestione.

Qui i cittadini possono conferire e ritirare prodotti usati ma ancora in buono stato e funzionanti: un punto di forza per Marsciano, magari troppo spesso sottovalutato e che invece, con buone capacità gestionali e di sensibilizzazione, può dire la sua sul fronte dell’economia circolare e sul riutilizzo di una infinita serie di oggetti.

Il nuovo orario prevede un’apertura di 18 ore settimanali: le mattine di lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 10.00 alle 13.00 e i pomeriggi di mercoledì e sabato dalle 14.00 alle 17.00. Essendo un centro intercomunale possono conferirvi i cittadini residenti nei Comuni di Marsciano, San Venanzo, Fratta Todina e Monte Castello di Vibio.

In questa fase di emergenza sanitaria l’accesso al Centro e le modalità di fruizione del servizio sono regolate in base alle (ormai ben note) normative sulla sicurezza: l’accesso sarà consentito a sole due persone alla volta, le quali dovranno essere munite di mascherina e provvedere alla sanificazione delle mani con il gel igienizzante che troveranno all’ingresso della struttura.