Nuova unità operativa per l’Ospedale di Pantalla: nasce il CRES

Nuova unità operativa per l’Ospedale di Pantalla: nasce il CRES

Il 2016 per l’Ospedale di Pantalla si è concluso con un’ottima notizia ed un incremento delle prestazioni offerte ai pazienti ed ai cittadini che gravitano nella zona della Media Valle del Tevere. È attivo ormai da qualche giorno, infatti, il CRES (Cardiologia Riabilitativa e Sportiva), la nuova struttura specializzata dell’Ospedale rivolta agli sportivi e agli utenti di qualsiasi età che devono essere sottoposti a visita medica per il rilascio del certificato di idoneità.

Come ha spiegato Andrea Casciari, Direttore Generale USL Umbria1, il nosocomio di Pantalla, “per potenzialità e collocazione geografica, potrebbe costituire un centro di riferimento pubblico, non solo regionale, ma anche per le regioni limitrofe” e con questa nuova struttura oggi “ha l’ambizione di divenire centro di riferimento per la popolazione di atleti, agonisti e non, di qualunque età, per cardiopatici e per tutti gli utenti che vogliono praticare attività fisica in maniera sicura e quindi positiva per la propria salute”.

Quasi tutte le autorità presenti all’inaugurazione della nuova struttura hanno sottolineato la necessità di venire incontro alle difficoltà logistiche presenti fino ad oggi, causate dalla tempistica e dalla dislocazione delle varie sedi atte all’esecuzione di tali esami: ora sarà invece possibile dare risposte certe ed in tempi brevi per “alcune problematiche che possono comportare un percorso diagnostico tortuoso, tra visite specialistiche ed esami strumentali, da parte dell’utente” – ha aggiunto Casciari.

La responsabile del CRES della Media Valle del Tevere sarà la dottoressa Lucia Filippucci, che ha spiegato le novità della struttura: “Oggi sappiamo quanto è importante la cardiologia sportiva in Italia, dall’età pediatrica fino alla terza età, per consentire di svolgere un’attività sportiva in sicurezza. Il primo step è quello di fare visite medico sportive: il CRES nasce proprio per concentrare in un’unica struttura tutte quelle visite e quelle prove che una volta venivano fatte in punti di erogazione diversi, con un risparmio di tempo e di denaro per le famiglie. A breve sarà possibile effettuare la valutazione di cardiogenetica, per scoprire e valutare eventuali patologie cardiologiche di competenza genetica. Infine eseguiremo esami di risonanza magnetica cardiologica. Molto importante è anche tutto il settore della riabilitazione”.

Oltre agli esami ed alle cure, fondamentale sarà l’aspetto della prevenzione. Aderendo al progetto ministeriale “Guadagnare Salute” ed in collaborazione con i Medici di Medicina Generale della USL Umbria1, sarà centrale, infatti, la promozione di uno stile di vita corretto, al fine di prevenire le patologie cronico-degenerative. A tal proposito è prevista la realizzazione di un “percorso vita” esterno, ovvero di un percorso all’aperto, nella zona di pertinenza dell’Ospedale MVT, dove i pazienti potranno effettuare l’attività motoria prescritta con costante controllo telemetrico, visivo e audio.

Di seguito, infine, una sintesi delle prestazioni garantite dal CRES di Pantalla:

· Programmi personalizzati di riabilitazione cardiologica intensiva per pazienti cardiopatici acuti ricoverati ed estensiva per cronici;

· Programmi personalizzati di valutazione funzionale ed eventuale potenziamento dell’atleta;

· Programmi personalizzati di attività fisica a basso carico per pazienti con patologie cronico-degenerative o pazienti oncologici;

· Ecocardiogarfia adulti e pediatrica;

· Ecocardiografia da stress, fisico e farmacologico;

· Ecocardiografia transesofagea;

· Ecg Holter 24/48 ore;

· Monitoraggio della pressione arteriosa 24 ore;

· Ecg da sforzo al cicloergometro o al tapis roulant, adattato all’atleta o alle caratteristiche del paziente;

· Test cardiopolmonare;

· Ambulatorio di cardiologia pediatrica;

· RMN cardiaca;

· Angiografia Coronarica e Studio Elettrofisiologico Endocavitario ed eventuale Ablazione con Radiofrequenza in convenzione con l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia.